Categories: Economia

Saldo stralcio e rottamazione-ter, in arrivo 700mila lettere ai richiedenti

ROMA – In arrivo 700 mila comunicazioni di Agenzia delle entrate-Riscossione in risposta ai contribuenti che hanno chiesto di aderire ai provvedimenti di definizione agevolata delle cartelle.

Le lettere sono rivolte a tutti coloro che hanno presentato la domanda per il “saldo e stralcio”, ma anche i “ritardatari” della “rottamazione-ter”, cioè chi ha mancato l’appuntamento entro la scadenza iniziale del 30 aprile scorso e ha usufruito della riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019.

Le comunicazioni, che informano gli interessati sull’esito della richiesta con l’indicazione dell’importo dovuto e delle modalità di pagamento, sono trasmesse da Agenzia delle entrate-Riscossione tramite Pec ai contribuenti che in fase di adesione hanno indicato un indirizzo di posta elettronica certificata, mentre a tutti gli altri mediante lettera raccomandata. L’invio sarà completato, come previsto dalla legge, entro il prossimo 31 ottobre.
Complessivamente si tratta di circa 690 mila “Comunicazioni delle somme dovute” di cui poco più di 380 mila relative alle domande di “saldo e stralcio” e quasi 310 mila alle richieste di “rottamazione-ter” nella fase di riapertura dei termini.

In precedenza, entro il termine del 30 giugno 2019 previsto dalla legge, Agenzia delle entrate-Riscossione ha inviato circa un 1 milione 400 mila comunicazioni ai contribuenti che hanno aderito alla “rottamazione-ter” entro il termine del 30 aprile. Rientrano nel “saldo e stralcio” i contribuenti persone fisiche che versano in una situazione di grave e comprovata difficoltà economica.

Per questa tipologia di agevolazione è previsto il pagamento nella misura che varia dal 16 al 35% dell’importo dovuto, già scontato di sanzioni e interessi.

La “rottamazione-ter” prevede invece l’annullamento esclusivamente delle sanzioni e degli interessi di mora.

Agenzia delle Entrate-Riscossione ha predisposto due tipologie di comunicazione: la “Comunicazione delle somme dovute relativa alla definizione per estinzione dei debiti” in risposta alle dichiarazioni presentate per il “saldo e stralcio” e la “Comunicazione delle somme dovute per la definizione agevolata” in risposta alle domande di adesione alla “rottamazione-ter” nella fase di riapertura.

redazione

Recent Posts

  • Palermo

Sensibilizzazione e tutela ambientale, si parte dalle scuole

Sono undici gli istituti coinvolti in un progetto didattico promosso da Comune, Srr e Rap. Tra gli obiettivi tutela della…

2 ore ago
  • Catania

Rifiuti a Catania, pubblicata gara da oltre 330 milioni

Catania divisa in quattro lotti: le aziende hanno tempo fino al 15 gennaio per partecipare

2 ore ago
  • Messina

Allarme sicurezza nei presidi sanitari di Messina

I sindacati chiedono che venga ripristinato all’interno dei nosocomi il posto fisso di Polizia. Le aggressioni al personale medico, infermieristico…

2 ore ago
  • Editoriale

Leggi incomplete senza decreti attuativi, al popolo non si ubbidisce si guida dopo il mandato

Abbiamo rilevato la necessità di modificare l’assetto costituzionale per far passare l’attuale Repubblica con elezione di secondo grado a un’altra…

2 ore ago
  • Agrigento

Dipendenti di Sal e Ata senza stipendi

Fumata nera dopo l’incontro dei giorni scorsi con i titolari delle imprese e il prefetto Caputo. Continua la protesta del…

2 ore ago
  • turismo

L’immagine della Sicilia negli aeroporti internazionali

Al via una campagna di comunicazione negli scali principali di Inghilterra, Francia, Germania e Stati Uniti. Al lavoro su questo…

2 ore ago