Sei nuovi Istituti tecnici superiori in Sicilia. Lagalla: “Straordinaria opportunità per i giovani” - QdS

Sei nuovi Istituti tecnici superiori in Sicilia. Lagalla: “Straordinaria opportunità per i giovani”

redazione

Sei nuovi Istituti tecnici superiori in Sicilia. Lagalla: “Straordinaria opportunità per i giovani”

mercoledì 21 Ottobre 2020 - 00:00

PALERMO – Sei nuovi Its, Istituti tecnici superiori, in Sicilia grazie all’approvazione del Piano triennale per l’offerta formativa da parte della giunta della Regione Siciliana. Si tratta di nuovi percorsi di specializzazione tecnica post diploma, che si aggiungono ai 5 già esistenti, realizzati nelle aree della Sicilia considerate prioritarie per la crescita economica della regione. Le Fondazioni Its rappresentano un anello di congiunzione tra giovani e mondo del lavoro grazie ad un modello organizzativo innovativo realizzato in collaborazione con enti locali, università e centri di ricerca scientifica e tecnologica, aziende e soggetti privati, sull’esempio delle alte scuole di formazione tedesche e francesi. I corsi, cofinanziati dal Fondo sociale europeo nell’ambito della programmazione 2014-2020 con la regia dell’Assessorato all’istruzione e formazione professionale, consentono di acquisire il diploma di tecnico superiore, equivalente al quinto livello del Quadro europeo delle qualifiche.

“Si tratta di una straordinaria possibilità per il futuro dei nostri giovani – ha detto l’assessore regionale all’istruzione e formazione professionale, Roberto Lagalla -. Per questo abbiamo voluto implementare e rafforzare il sistema degli Its in Sicilia: partiti da 5, oggi siamo a 11 con una percentuale di sbocco occupazionale significativamente alta e molto vicina alle punte nazionali dell’85-90 per cento’’.

Tra le new entry: i corsi biennali Agroduro e Agrolatte a cura della Fondazione Its Sicani a Bivona (Ag), finalizzati alla specializzazione nel settore della cerealicoltura e all’alta qualificazione professionale nell’ambito lattiero-caseario. Nuovo anche l’Its Alessandro Volta a Palermo, il secondo nel Meridione d’Italia specializzato in “Nuove tecnologie della vita”, con il primo corso per tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi, figura che trova la sua collocazione all’interno dei servizi di ingegneria biomedica e in strutture sanitarie pubbliche e private, sia nazionali che internazionali.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684