Sicilia, da oggi arriva anche un'ondata di gelo dalla Russia - QdS

Sicilia, da oggi arriva anche un’ondata di gelo dalla Russia

redazione web

Sicilia, da oggi arriva anche un’ondata di gelo dalla Russia

domenica 17 Gennaio 2021 - 08:00
Sicilia, da oggi arriva anche un’ondata di gelo dalla Russia

Brusco calo della temperatura, fino a quindici gradi centigradi, che non risalirà almeno fino a giovedì prossimo. E in più ci sarà l'effetto "wind chill". Allarme per le colture


Brusco calo della temperatura per l’arrivo di un’ondata di freddo dalla Russia che ha colpito l’Italia e in particolare il Sud e la Sicilia, dove il termometro si è abbassato anche di quindici gradi centigradi.

A partire da oggi, in Sicilia, la temperatura più bassa prevista è quella di Enna, con zero gradi, la più alta quella di Palermo con nove.

Domani, lunedì, la temperatura in tutta la Sicilia è data in risalita di uno due gradi ma scenderà nuovamente martedì mantenendosi su livelli molto bassi fino a giovedì, quando nell’Ennese sarà intorno ai cinque gradi centigradi e la provincia più calda sarà quella di Trapani con tredici.

E oltre all’abbassamento reale, in questi giorni assisteremo anche all’effetto “wind chill” che farà percepire anche temperature inferiori a quelle vere.

“Il gran freddo – ha spiegato Antonio Sanò, fondatore del sito ilmeteo.it – si farà sentire anche di giorno: i gelidi venti nordorientali faranno percepire temperature inferiori di quattro-sei gradi centigradi rispetto a quelle effettive per il cosiddetto ‘wind chill’, rendendo le giornate glaciali”.

Il forte e repentino abbassamento della temperatura e l’arrivo del gelo colpisce anche verdure e ortaggi coltivati all’aperto, ma a preoccupare è pure la situazione negli allevamenti impreparati al grande freddo.

L’allarme viene lanciato da Coldiretti, che parla di situazione “preoccupante in tutta Europa per i rifornimenti degli scaffali di negozi e supermercati per effetto delle difficoltà nei trasporti e del crollo dei raccolti”.

Coldiretti consiglia di verificare l’origine nazionale per essere sicuri della stagionalità, di preferire le produzioni locali che non sono soggette a lunghi e difficili trasporti e di privilegiare gli acquisti diretti dagli agricoltori.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684