Sicilia, vacanza e vaccino, la proposta di Musumeci a Figliuolo - QdS

Sicilia, vacanza e vaccino, la proposta di Musumeci a Figliuolo

Web-mp

Sicilia, vacanza e vaccino, la proposta di Musumeci a Figliuolo

Web-mp |
mercoledì 19 Maggio 2021 - 19:27

Il Presidente della Regione punta alla possibilità per i turisti di fare nell'Isola la seconda dose, o anche la prima. La proposta è stata già formalizzata al Generale Figliuolo

Un “vaccino in vacanza” nell’Isola, per il turista straniero o per il vacanziero italiano che ha già effettuato la prima dose o che non lo ha ancora fatto.

Tutto questo è possibile, dice il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci nel corso di un collegamento con RaiNews24.

La notizia non è certo una sorpresa, anzi. Solo che mancava l’ufficialità. E adesso è arrivata.

“E’ una proposta che abbiamo formalizzato al generale Figliuolo – dice il Governatore – e crediamo di non essere la sola Regione ad avere avanzato questa proposta. Non è escluso che nelle prossime ore possa arrivare la conferma”.

Per il momento da Roma, il Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus in Italia non sembra aver dimostrato entusiasmo a proposte di questo tipo, anzi.

Nelle ultime ore Francesco Figliuolo, ritiene sia necessario programmare le ferie in attesa della somministrazione del vaccino. “È bene che chi va in vacanza si regoli in funzione dell’appuntamento” dice e aggiunge -. È impensabile redistribuirle in base alla domanda dei flussi turistici degli italiani, è il ragionamento. Meglio che ognuno di noi calcoli il richiamo per non trovarsi impreparato“.

E intanto Musumeci non ha dubbi sulla questione sicurezza e gestione delle vaccinazioni, anche per il turista: “Abbiamo già dato la nostra disponibilità, in una terra che per 6-8 mesi sa di poter ospitare turisti, e il turista può fare il richiamo in Sicilia rivolgendosi alle strutture sanitare preposte”.

“Il nostra servizio sanitario è pronto” afferma Musumeci e ricorda anche l’applicazione “Sicilia Sicura” utilizzata la scorsa estate dai viaggiatori nell’Isola non sarà a disposizione solo per seguire gli spostamenti dei turisti nel territorio, ma anche per essere aiutati dal personale medico in qualsiasi eventualità.

Conclude Musumeci: “Siamo convinti che sia la stagione giusta per poter prendere fiato e ripartire”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x