Spari sull'A1, banditi falliscono colpo, Italia tagliata a metà - QdS

Spari sull’A1, banditi falliscono colpo, Italia tagliata a metà

web-gl

Spari sull’A1, banditi falliscono colpo, Italia tagliata a metà

web-gl |
martedì 15 Giugno 2021 - 08:56

Assalto a portalavori: mezzi in fiamme, chiodi in strada ma nessun ferito. Chiuso il tratto tra Valsamoggia e Modena sud.

Spettacolare tentativo di assalto a un portavalori ieri sera sull’A1, chiusa al traffico tra Modena e Bologna tagliando di fatto l’Italia a metà. I banditi, poco dopo le 20, hanno cosparso di chiodi un tratto di strada per fermare il traffico. Intorno alle 20.30, infatti, sull’autostrada A1 Milano – Napoli, è stato temporaneamente chiuso il tratto tra Valsamoggia e Modena Sud in entrambe le direzioni a causa di una tentata rapina a un portavalori, avvenuta all’altezza del km 177.

Per coprire la fuga i rapinatori hanno bruciato il mezzo e cosparso la carreggiata di chiodi. Nessuno dei coinvolti è rimasto ferito e l’incendio al veicolo è stato spento. In corso le necessarie operazioni di rilievo da parte della Polizia Stradale e le operazioni di bonifica del tratto.

I banditi hanno minacciato con le armi alcuni conducenti, dato fuoco ad alcune auto e costretto due camionisti a mettere i loro mezzi di traverso. Testimoni hanno udito spari ed esplosioni, ma alla fine gli assalitori si sono dati alla fuga; le ricerche sono continuate per tutta la notte. Nessuno è rimasto ferito.

Sul posto, oltre alle pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del fuoco, i soccorsi meccanici ed il personale della Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia. Al momento nel tratto interessato si registrano 4 Km di coda verso Milano e 2 km di coda verso Bologna. Per gli utenti che da Bologna sono diretti verso Milano si consiglia di uscire a Valsamoggia, percorre la Ss9 Via Emilia e rientrare in A1 a Modena Sud; percorso inverso per chi da Milano è diretto verso Bologna.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001