Sud, Mara Carfagna, pronti centocinquanta miliardi - QdS

Sud, Mara Carfagna, pronti centocinquanta miliardi

redazione web

Sud, Mara Carfagna, pronti centocinquanta miliardi

martedì 02 Marzo 2021 - 06:59

Ma, ha spiegato la titolare del Ministero, servono i progetti gusti. Basta discriminazioni su sanità, scuola, assistenza e trasporti. E sul reddito di cittadinanza, "giusto ma ha limiti: dev'essere corretto"

“Nei 209 miliardi destinati all’Italia, una parte considerevole andranno al Mezzogiorno per infrastrutture, digitalizzazione, sanità, transizione ecologica. In più avremo i fondi europei per il settennato che va dal 2021 al 2027 e il fondo nazionale di sviluppo e coesione”.

La ministro per il Sud Mara Carfagna, in un’intervista al Corriere della Sera ha dichiarato che in totale per il Sud ci “saranno circa centocinquanta miliardi, oltre a quelli del Piano di ripresa e resilienza”.

“Il lavoro da fare – ha aggiunto – è individuare i giusti progetti su cui investire”.

Secondo Carfagna “Da almeno vent’anni la mancata individuazione dei livelli essenziali di prestazione — sanitaria, scolastica, assistenziale, di trasporto — ha creato una discriminazione di residenza nel nostro Paese”.

“Mi rendo conto che abbiamo poco tempo a disposizione, ma abbiamo il dovere di impostare il lavoro”, ha aggiunto.

E, rispondendo a una domanda sul Reddito di cittadinanza, ha osservato che “oggi uno strumento di sostegno universale al reddito va mantenuto, è previsto in tutti i Paesi, tanto più in tempi di crisi pandemica”.

“Ma il reddito di cittadinanza – ha aggiunto – ha limiti enormi perché, come ha ammesso anche Di Maio, mette assieme sostegno alla povertà e sostegno a politiche del lavoro, che sono cose diverse. Una correzione sarà obbligata”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684