Sud, per i parlamentari europei un vertice con Mario Draghi - QdS

Sud, per i parlamentari europei un vertice con Mario Draghi

redazione web

Sud, per i parlamentari europei un vertice con Mario Draghi

martedì 04 Maggio 2021 - 09:03
Sud, per i parlamentari europei un vertice con Mario Draghi

L'iniziativa è del dem napoletano Cozzolino, secondo il quale il Recovery non basta a colmare il gap fra Mezzogiorno e resto del Paese, per cui si "rende necessario mettere in campo ulteriori sforzi" anche ricorrendo ai fondi Ue

“Un apposito momento di confronto e discussione sul ruolo del Mezzogiorno nel Pnrr, alla presenza di tutti i membri del Parlamento europeo eletti nella circoscrizione Italia meridionale e isole”.

L’incontro verrà chiesto dall’eurodeputato del Pd Andrea Cozzolino al premier Mario Draghi, che ha annunciato la sua decisione in una lettera inviata a tutti gli europarlamentari europei eletti nel Mezzogiorno.

“Le risorse del Recovery and Resilience Facility, di React-Eu e del Fondo complementare – si legge nella lettera -, così come programmate dal Pnrr italiano consegnato alla Commissione europea lo scorso trenta aprile, rappresentano un’opportunità inedita e straordinaria per il nostro Paese”.

“Tuttavia – prosegue la lettera -, nonostante l’impegno del governo, la gravità del dualismo di sviluppo italiano, fra Mezzogiorno e resto del Paese, rende necessario mettere in campo ulteriori sforzi a sostegno delle regioni del Sud rispetto a quelli già individuati nelle missioni trasversali e negli interventi della componente di coesione territoriale del Pnrr”.
Di qui la decisione di chiedere un’apposita riunione tra Mario Draghi e tutti gli europarlamentari del Sud.

“Sarà quella la sede – ha dichiarato l’esponente dem – anche per promuovere un dibattito sulle risorse del nuovo ciclo di programmazione 2021-2027, comprensive del Fondo europeo di sviluppo regionale, del Fondo sociale europeo, del Fondo per un’equa transizione e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale”.

“Tutti fondi – ha concluso Cozzolino – da sommare ai relativi co-finanziamenti, che rappresentano un’ulteriore occasione per ridurre le disuguaglianze territoriali del nostro Paese”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684