Tir in bilico sui tetti a Caccamo messo in salvo dai Vigili del fuoco - QdS

Tir in bilico sui tetti a Caccamo messo in salvo dai Vigili del fuoco

web-iz

Tir in bilico sui tetti a Caccamo messo in salvo dai Vigili del fuoco

web-iz |
venerdì 16 Aprile 2021 - 10:44
Tir in bilico sui tetti a Caccamo messo in salvo dai Vigili del fuoco

Pare che il tir si trovasse sul luogo per scaricare della merce. Una manovra sbagliata dell'autista ha sfiorato la tragedia.

Allarme rientrato a Caccamo in provincia di Palermo. I vigili del fuoco grazie ad una gru sono riusciti a liberare il grosso Tir rimasto in bilico sui tetti di alcuni magazzini rischiando di finire su una palazzina. Dopo alcune ore poco prima di pranzo le famiglie sono rientrate a casa.

Ecco cosa era successo.

Un tir per cause in corso di accertamento è finito in bilico sui tetti di alcuni magazzini a Caccamo nel Palermitano, tra via Libertà e via Aldo Moro. Per fortuna, non è stato registrato nessun ferito, come ha confermato a QdS il presidente del Consiglio comunale di Caccamo, Rosa Maria Di Cola, ma il mezzo pesante – ancora sospeso – minaccia la palazzina di fronte per cui i carabinieri e i vigili del fuoco hanno fatto evacuare sei famiglie


La dinamica è ancora da accertare ma da una prima ricostruzione sembra che il tir fosse lì per scaricare della merce in un magazzino. A causa di una manovra sbagliata dell’autista il mezzo sarebbe però scivolato tra le stradine strette sfiorando la tragedia. Sono in corso le operazioni di rimozione del veicolo per evitare ulteriori danni alla costruzione o problemi alle persone.

Al momento le famiglie sono tutte fuori dalle abitazioni e in attesa che l’allarme possa rientrare. Dovranno intervenire i vigili del fuoco con una grossa gru, ma i tempi non saranno brevi.

“Abbiamo sentito un forte boato verso le 8.30 – dicono i residenti -. Sembrava un grosso tuono. Poi siamo stati chiamati dai carabinieri che hanno invitato tutti ad uscire da casa. Siamo davvero preoccupati perché il mezzo potrebbe ancora cadere e finire sulla palazzina. Siamo molto spaventati. Siamo dovuti uscire di corsa da casa. E’ una mattinata che non dimenticheremo mai”.

Sonia Sabatino

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684