Trasporti: Enjoy car sharing lascia Catania a fine maggio - QdS

Trasporti: Enjoy car sharing lascia Catania a fine maggio

Giuseppe Lazzaro Danzuso

Trasporti: Enjoy car sharing lascia Catania a fine maggio

venerdì 19 Aprile 2019 - 11:01
Trasporti: Enjoy car sharing lascia Catania a fine maggio

Troppi furti e danneggiamenti: le Cinquecento rosse passate da 170 a 75. Il sindaco Pogliese chiede all'Amt di studiare un servizio di auto condivise

Il car sharing, con la metropolitana e le piste ciclabili, era stato uno degli emblemi del nuovo corso della mobilità da parte della passata amministrazione comunale catanese.

Si trattava di un considerevole numero di “auto condivise” che potevano essere utilizzate attraverso una semplice app sullo smartphone a un costo estremamente basso.

Adesso però Enjoy Italia, che gestisce il servizio di car sharing dell’Enel in diverse città italiane, ha deciso di lasciare Catania a partire dalla prossima fine di maggio.

Alla base della decisione, i troppi furti, danneggiamenti e atti vandalici sulle vetture che hanno ridotto il parco auto in maniera drastica.

Nel 2016, infatti, quando Enjoy cominciò la propria attività, oltre agli scooter, poi dismessi perché poco utilizzati, le Cinquecento rosse con il marchio dell’azienda disponibili erano 170 e oggi si sono ridotte ad appena 75.

Nei giorni scorsi il precedente sindaco Enzo Bianco aveva rivolto un appello a Enjoy perché non lasciasse la città ricordando come, allora, si fosse adoperato perché l’azienda dell’Eni scegliesse Catania.

“Serviva ai Catanesi, agli studenti, ma anche ai turisti e a chi frequenta la città per lavoro. E chiedo ai catanesi di segnalare comportamenti gravi che poi paghiamo tutti: difendiamo la nostra città”.

“Non possiamo che prendere atto – ha commentato l’attuale sindaco di Catania Salvo Pogliese – che la decisione di Enjoy è causata dai troppi furti e dai danneggiamenti. Quanto sta accadendo è il segno dell’inciviltà in cui alcuni cittadini vivono a scapito di tutti”.

Il Sindaco si era rivolto all’Amt (Azienda metropolitana trasporti), partecipata del Comune, per cercare di attuare un’opera di convincimento sui dirigenti dell’azienda dell’Eni affinché non abbandonasse Catania.

Da quello che emerge da fonti del Comune, il presidente di Amt Giacomo Bellavia ha contattato ieri i dirigenti dell’azienda di car sharing ma questi hanno fatto sapere che la loro posizione irremovibile.

Bellavia ha dunque concordato con il sindaco che era indispensabile non perdere un servizio così importante e innovativo per la città.

Quello di Enjoy è stato un servizio di straordinaria importanza perché ha contribuito considerevolmente ad alleggerire il traffico di Catania.

Per questo, a partire da oggi, lo staff dell’Azienda metropolitana trasporti comincerà a studiare come sostituirsi a Enjoy dotando la città di vetture Amt ad hoc per il servizio di car sharing.

In questo mese il Comune di Catania e la sua azienda partecipata pianificheranno l’avvio del nuovo servizio di trasporto a pagamento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684