Vacanze, maxiesodo, oggi è bollino rosso - QdS

Vacanze, maxiesodo, oggi è bollino rosso

redazione

Vacanze, maxiesodo, oggi è bollino rosso

domenica 04 Agosto 2019 - 10:31

Ma sono state superate molte criticità, come ha confermato il monitoraggio della Polizia di Stato. Oggi lo sciopero dei casellanti. Spiagge, per effetto del Reddito di cittadinanza crescono, tra i bagnini, donne e immigrati

Per il maxiesodo delle vacanze agostane oggi è il primo giorno da bollino rosso e, dalle sette del mattino e fino alle 22, è in vigore il divieto di circolazione dei mezzi pesanti, a eccezione dei veicoli commerciali autorizzati e quelli che fruiscono di particolari deroghe.

Oggi, prima domenica di agosto, la Polizia di Stato, che sta monitorando la situazione, ha sottolineato che sono attesi importanti volumi di traffico. Anche Viabilità Italia è riunita per monitorare il flusso delle auto.

La Polizia ha costantemente monitorato la situazione del traffico nei primi due giorni del week end sottolineando come siano già state superate molte criticità – ieri sono stati fluidi anche gli imbarchi da Villa San Giovanni verso la Sicilia – anche se saranno ancora possibili disagi e incolonnamenti sulle maggiori direttrici di traffico da nord al sud e da ovest ad est, verso i confini dello Stato e le località di villeggiatura.

Oggi il tempo sarà prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte del Paese, con temperature, ancora elevate o molto elevate al Sud e sulla Sardegna.

E’ possibile però lo sviluppo di isolate nubi cumuliformi nelle ore pomeridiane a ridosso dei rilievi, con pioggia o brevi temporali.

Traffico diretto verso Sud e il mare

Il traffico dei vacanzieri è diretto soprattutto verso il Sud e il mare, meta prescelta dalla maggior parte di chi si è messo in viaggio in questo fine settimana sul quale pesa oggi anche lo sciopero dei casellanti con orari a singhiozzo.

Per il rischio che si creino code eccessive, i sindacati di categoria hanno chiesto ai gestori autostradali di tenere aperti tutti i varchi, e non solo quelli con l’esazione elettronica del telepass o delle casse automatiche.

L’incognita sciopero dei casellanti

L’astensione dal lavoro dei casellanti è cominciata alle dieci e si protrarrà fino alle ore quattordici, e poi dalle ore diciotto e fino alle due del mattino di lunedì.

Ferie, agosto ok, 80% di prenotazioni

Intanto, in base ai primi report di Assoturismo, agosto sembra essere partito bene per i conti, e in questo primo week end del mese quasi l’80% delle camere di alberghi e strutture recettive sono state prenotate, con punte che sfiorano il 90% nelle località marine.

A fine mese, si prevede che quasi trenta milioni di italiani – quasi tutti del centro nord, visto che al Sud, a causa della crisi economica, le famiglie non possono permettersi vacanze – avranno fatto almeno qualche giorno di ferie e si saranno comunque spostati, secondo quanto stima la Coldiretti.

Ossigeno per l’economia legata al ramo vacanze, e non solo, che ha sofferto a maggio e giugno per il maltempo, e anche a luglio ha stentato per l’instabilità del meteo.

Bagnini e reddito di cittadinanza

Intanto, a causa degli effetti provocati dal Reddito di cittadinanza, che ha fatto drasticamente calare le assunzioni stagionali, visto che il sistema di restare a casa a giocare con i social media viene considerato più conveniente, è cambiata la… geografia dei bagnini. Un’attività prevalentemente stagionale impone che il 90% dei contratti sia a tempo determinato. La retribuzione media annua di un assistente bagnante si fissa poco sotto i novemila euro.

Un lavoro impegnativo e di grande concentrazione di cui spesso si capisce l’importanza solo nel momento del pericolo estremo come dimostrano anche i tanti casi di annegamenti e salvataggi di oggi. Si tratta di un’attività per giovani, ma non per giovanissimi, perché richiede maturità e freddezza: solo il 35% del totale ha meno di 40 anni.

Spiagge, ora un bagnino su cinque è donna

Secondo un’indagine di Cna Turismo e Commercio, infatti, se, tra gli addetti ai salvataggi, gli uomini sono ancora 12.390, ossia l’84% del totale, il numero delle donne ha raggiunto quota 2.360, il 16%, una su cinque, cioè, ancora in crescita sull’anno scorso.

Le regioni che occupano più donne sono, nell’ordine, Calabria (oltre il 21% degli assistenti in attività), Trentino Alto Adige (8,5%), Veneto (8,4%). L’età media delle assistenti bagnanti è di 18 anni, molto bassa, tanto che diverse tra di loro non hanno ancora completato l’iter scolastico.

Il 10% dei bagnini è un immigrato

In crescita è anche la presenza di immigrati: in tutto sono 1.430, rappresentano il 9,7% del totale e registrano in un solo anno un incremento del 2,86%.

Disaggregando questo dato sono il Friuli Venezia Giulia (con il 21,3%) e la Liguria (con il 14,5%) le regioni dov’è più forte la presenza di immigrati tra gli assistenti bagnanti. A seguire Puglia (6,8%), Marche e Sicilia.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684