Vaccinato con lotto incriminato, "Leggera febbre e nulla più" - QdS

Vaccinato con lotto incriminato, “Leggera febbre e nulla più”

web-dr

Vaccinato con lotto incriminato, “Leggera febbre e nulla più”

web-dr |
venerdì 12 Marzo 2021 - 16:23

Si è vaccinata lo scorso 28 febbraio a Palermo, con una dose prelevata dal lotto Avb2856, sequestrato ieri dopo le tre morti sospette avvenute in Sicilia, e non ha avuto alcun problema.

Si è vaccinata lo scorso 28 febbraio a Palermo, con una dose prelevata dal lotto Avb2856, sequestrato ieri dopo le tre morti sospette avvenute in Sicilia, e non ha avuto alcun problema.

Grazia Napoli, docente di Estimo
nell’ateneo palermitano, quando ha saputo che la partita di vaccini
“incriminata” era la sua, non si è lasciata prendere dal panico e si
dice pronta al richiamo che avverrà tra circa tre mesi.

“Non mi pare – spiega – che al momento ci sia motivo d’allarme. Nelle prossime settimane ne sapremo di più. I postumi della mia vaccinazione sono stati quelli previsti: una leggera febbricola, alcune ore dopo la somministrazione, rientrata con una Tachipirina. Nient’altro”.

Gran parte dei suoi colleghi, con ogni probabilità, è stata vaccinata con dosi prelevate dallo stesso lotto. “Non ho notizie di reazioni gravi” aggiunge la docente.

“Le persone che ho sentito
hanno avuto reazioni simili alle mie, qualcuno con la febbre alta, anche a 39,
ma rientrata con normali antipiretici.

E’ andata meglio di come pensavo: mi ero preparata a una ‘degenza’ più lunga, preparando scorte di cibo. Non è servito”.

A Palermo la vaccinazione dei docenti universitari si è svolta in due tornate: un primo blocco il 21 e il 21 febbraio, al Policlinico; l’altro nel week-end successivo, nella cittadella universitaria, in viale delle Scienze. “Si è svolto tutto senza alcun intoppo, nessuna coda, ingressi e uscite separate”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001