Verde 21, la start up innovativa dei pannelli solari 3D - QdS

Verde 21, la start up innovativa dei pannelli solari 3D

web-iz

Verde 21, la start up innovativa dei pannelli solari 3D

web-iz |
lunedì 04 Gennaio 2021 - 16:23

Verde 21, società benefit, ha chiuso una campagna di crowdfunding da 30 e lode, con un +231% sull’obiettivo prefissato. Con la campagna sono stati raccolti circa 500.000 euro sulla piattaforma Extrafunding.it in poche settimane, e conquistato trenta nuovi soci per un successo già annunciato.

Questa “PMI innovativa” progetta e fabbrica sistemi energetici integrati e ad alto valore tecnologico, alimentati con fonti rinnovabili. E sfrutta i suoi stessi brevetti, modelli industriali, diritti di privativa, invenzioni ed altre opere dell’ingegno umano con il marchio Dynamo.

Tecnologia 3D anche per i pannelli solari

Il brand si propone come partner tecnologico per la progettazione e fornitura di sistemi di produzione dell’energia con un approccio basato sulla triplice dimensione dell’attività economica che sottende non solo il raggiungimento del vantaggio economico, ma anche il rispetto della comunità e la tutela dell’ambiente. Con sede a Milano, la società opera attraverso divisioni regionali e stabilimenti produttivi in Europa e Asia, ed è associata ad Anie Confindustria e Assolombarda.

Dynamo è un sistema energetico brevettato che riproduce il design dei solidi platonici e la natura tridimensionale presente nella biosfera per ottimizzare la conversione dell’energia solare, garantendo una maggiore produzione di elettricità e il suo miglior autoconsumo, sia in condizioni atmosferiche ottimali, che in situazioni di scarso irraggiamento, cielo nuvoloso o zone d’ombra.

Una superficie tridimensionale, composta da pannelli solari, cattura molta più energia rispetto a una superficie piana, in quanto può assorbire la potenza del sole in tutto l’arco della giornata.

Notevole il risultato raggiunto se si considera il periodo di ristrettezza economica e di grande incertezza causate dall’effetto pandemico: ben 460.350 euro raccolti in poche settimane grazie all’adesione di 30 nuovi soci che hanno aderito alla campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di proprietà della Extrafin di Udine.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x