Vino, arriva la prima app dei vignaioli italiani indipendenti - QdS

Vino, arriva la prima app dei vignaioli italiani indipendenti

redazione

Vino, arriva la prima app dei vignaioli italiani indipendenti

mercoledì 02 Dicembre 2020 - 00:00

"Fivi" permetterà di geolocalizzare cantine in tutta Italia. Servirà anche a organizzare visite e degustazioni e restare aggiornati sugli eventi

ROMA – Arriva l’app Fivi, l’applicazione della Federazione italiana vignaioli indipendenti alla quale hanno aderito 800 associati sui 1300.

“Con l’applicazione – spiega una nota – è possibile fare una ricerca dei soci, per ordine alfabetico, per regione o parola chiave, geolocalizzare le cantine Fivi presenti in tutta Italia, avviare il navigatore per raggiungerle e mettersi in contatto per organizzare visite e degustazioni”.

È possibile inoltre mettersi in contatto con i vignaioli e acquistare i loro vini attraverso dei tasti rapidi. Nella sezione eventi sarà inserito il programma delle fiere a cui parteciperà la federazione con le relative informazioni sugli stand e gli espositori. L’app è in lingua italiana e inglese.

È sottolineato che la Fivi è “la prima tra le associazioni di vignaioli in Europa a utilizzare questo strumento di comunicazione e condivisione”.

“Su 1300 soci Fivi – spiega Rita Babini, consigliere Fivi – sono stati quasi 800 quelli che hanno aderito all’iniziativa, fornendo informazioni e dati per inserire le loro cantine nell’app. Uno sforzo collettivo volto a offrire maggiori possibilità di contatto con appassionati e sostenitori, dopo il rinvio dell’appuntamento di fine novembre con il mercato dei vini a causa della pandemia di Covid-19”.

“L’app Fivi- aggiunge- è uno strumento per rafforzare la rete dei vignaioli, favorire l’incontro sul territorio e sostenere sempre di più l’enoturismo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684