Voli, prezzi “pornografici” per la Sicilia, da FI lotta al caro biglietti - QdS

Voli, prezzi “pornografici” per la Sicilia, da FI lotta al caro biglietti

Raffaella Pessina

Voli, prezzi “pornografici” per la Sicilia, da FI lotta al caro biglietti

venerdì 15 Novembre 2019 - 00:01
Voli, prezzi “pornografici” per la Sicilia, da FI lotta al caro biglietti

Schifani: “Collegamenti che possono superare anche i 500 € a tratta. Inaccettabile”. Proposto un emendamento alla Manovra da 100 milioni di euro l’anno

PALERMO – Forza Italia prova a rendere meno cari i voli da e per la Sicilia con un emendamento alla Manovra nazionale che prevede un fondo da 100 milioni di euro l’anno.

“I prezzi – ha denunciato il senatore Renato Schifani in una conferenza stampa a Palazzo Madama (nella foto) – sono elevatissimi, specialmente da Palermo e Catania verso il Continente. A volte superano i 500 euro a tratta. Una cosa inaccettabile, dovuta a un fatto oggettivo e a uno speculativo: la compagnia Vueling ha sospeso i collegamenti per la Sicilia, ce n’erano due al giorno per Palermo e altrettanti per Catania, così i passeggeri si sono spostati su Ryanair e Alitalia, che sfruttano l’assenza del terzo vettore per proporre prezzi insostenibili”.

La deputata azzurra Stefania Prestigiacomo ha mostrato gli screenshot dei prezzi proposti sul sito di Alitalia di recente: “Stamattina (ieri, ndr) – ha detto – la tratta Catania-Roma varia da 326 a 530 euro. In genere i prezzi sono tra 350 e 550 euro a tratta e a dicembre immagino saliranno ancora”.

Lapidario il commento della capogruppo al Senato, Anna Maria Bernini, secondo cui quello proposto per i collegamenti con la Sicilia “è un prezzo pornografico”.

Da qui la proposta di FI per stanziare un fondo che, come ha spiegato Schifani, sia girato alla Regione Sicilia, che deve fare proposte operative al ministero dei Trasporti da trasmettere alla Commissione europea per individuare rotte e tipologie di sconti da applicare. “Ancora prima della scadenza degli emendamenti alla Legge di bilancio – ha detto Schifani – abbiamo voluto presentare le nostre proposte per sanare il vulnus inaccettabile che si è creato nei collegamenti aerei tra la Sicilia e il continente. Spostarsi per esigenze familiari, lavorative o di salute non può costare 500 euro: sono cifre per molti insostenibili”.

Porteremo avanti la nostra battaglia – ha aggiunto il senatore – sfidando il Governo sui fatti: molte famiglie rischiano di non poter tornare a casa per festeggiare il Natale. L’Esecutivo dica se vuole sostenerli oppure no. La Sicilia non può pagare ancor più di quanto già non faccia con le gravissime carenze infrastrutturali”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684