Volontariato, esperienza fondamentale per la formazione dei più giovani - QdS

Volontariato, esperienza fondamentale per la formazione dei più giovani

redazione

Volontariato, esperienza fondamentale per la formazione dei più giovani

martedì 29 Settembre 2020 - 00:00

ROMA – “L’inclusione e lo scambio culturale sono alcuni degli obiettivi primari di Agenzia nazionale giovani ed è per questo che vogliamo ribadire l’importanza dell’apprendimento linguistico per migliorare la comprensione interculturale e facilitare le relazioni tra i giovani di tutta Europa nell’ottica dell’arricchimento e della crescita personale e collettiva. I programmi che gestiamo, Erasmus+Gioventù e Corpo Europeo di Solidarietà, grazie ad esperienze di educazione non formale, vanno proprio in questa direzione”. A dichiararlo è Lucia Abbinante, direttrice generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.

A dimostrazione del crescente interesse dei ragazzi verso i programmi dell’Agenzia, si segnala un incremento delle richieste dell’accreditamento di organizzazioni ed enti, denominato Quality Label, per partecipare a Corpo europeo di solidarietà. Delle 48 istanze, il 51% giunge da realtà, di giovani e non solo, che per la prima volta hanno manifestato il loro interesse per le opportunità di volontariato, tirocinio e/o lavoro. Le 32 organizzazioni che sono state accreditate in quest’ultimo round di valutazione, per realizzare progetti di volontariato Europeo e/o di tirocinio e lavoro, hanno sede in 12 Regioni diverse: Lombardia (7), Puglia (6), Lazio (4), Veneto (4), Campania (3), Liguria (2), Marche (2), Emilia-Romagna (1), Friuli Venezia-Giulia (1), Piemonte (1), Sicilia (1), Toscana (1). Il numero complessivo di giovani volontari che potranno essere ospitati dalle organizzazioni accreditate è pari a 116. “Tutto ciò rappresenta la vitalità di una generazione che non si ferma, ed è la conferma che la società civile crede nel tema del volontariato Europeo come progetto formativo di enorme valore per il proprio sviluppo”, conclude Abbinante.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684