Da oggi nuove regole per viaggiare in Italia, basta il Green pass base - QdS

Da oggi nuove regole per viaggiare in Italia, basta il Green pass base

web-dr

Da oggi nuove regole per viaggiare in Italia, basta il Green pass base

web-dr |
martedì 01 Marzo 2022 - 12:29

Da oggi, martedì 1 marzo, sarà più facile viaggiare. Entra infatti in vigore l’ordinanza del ministero della Salute che prevede lo stop alla quarantena dai Paesi extra Ue

Da oggi, martedì 1 marzo, sarà più facile viaggiare. Entra infatti in vigore l’ordinanza del ministero della Salute che prevede lo stop alla quarantena dai Paesi extra Ue.

L’ordinanza del ministro Roberto Speranza prevede per gli arrivi da tutti i Paesi extra europei le stesse regole già vigenti per i Paesi europei. Per l’ingresso sul territorio nazionale sarà dunque sufficiente una delle condizioni del green pass base: certificato di vaccinazione, certificato di guarigione o test negativo.

Solo in caso di mancata presentazione di una di queste certificazioni si applica la misura della quarantena presso l’indirizzo indicato nel digital Passenger Locator Form, per un periodo di 5 giorni, con l’obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine di questo periodo.

Le certificazioni possono essere esibite in formato digitale o cartaceo ed i bambini di età inferiore a sei anni sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico. Gli spostamenti da e per la Repubblica di San Marino e lo Stato della Citta’ del Vaticano non sono soggetti a limitazioni nè a obblighi di dichiarazione.

Il provvedimento prevede inoltre alcune deroghe, se non insorgano sintomi da Covid-19, e fermo restando l’obbligo di presentazione del digital Passenger Locator Form, ad esempio per l’equipaggio dei mezzi di trasporto, il personale viaggiante; i lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora; gli alunni e gli studenti per la frequenza di un corso di studi in uno Stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora, nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta la settimana.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684