Trapani - Il mistero dei capolavori perduti di Mazara del Vallo - QdS

Trapani – Il mistero dei capolavori perduti di Mazara del Vallo

Alessandro Accardo Palumbo

Trapani – Il mistero dei capolavori perduti di Mazara del Vallo

martedì 21 Gennaio 2014 - 05:00

Le opere della Royal academy of arts avrebbero dovuto compensare l’assenza del Satiro danzante. Che fine ha fatto la mostra dei “preraffaelliti” promessa dal sindaco Cristaldi?

MAZARA DEL VALLO (TP) – Nessuna notizia dell’arrivo “capolavori dell’Ottocento inglese” che, secondo quanto dichiarato l’anno scorso dal sindaco Nicola Cristaldi, sarebbero dovuti giungere in città a compensare la mancanza del Satiro danzante.
“Abbiamo chiesto e ottenuto – aveva affermato il primo cittadino, tramite un comunicato stampa del Comune, nel settembre 2012 – che in cambio del prestito del nostro Satiro si realizzino a Mazara grandi eventi culturali. Sarà molto interessante potere ospitare nei primi mesi del nuovo anno alcuni capolavori dell’Ottocento inglese, provenienti dalla ‘Royal academy of arts’, i famosi preraffaelliti”.
Siamo ai primi mesi, non del nuovo anno, ma di quello successivo e sull’arrivo di queste opere d’arte è calato il silenzio assoluto. L’ennesima promessa non mantenuta dal primo cittadino, ma strombazzata ai quattro venti per sopire quanti, già al momento della partenza del satiro, storcevano il naso. Un protocollo d’intesa tra l’assessorato regionale ai Beni culturali e il Comune prevedeva una serie di eventi culturali compensativi in città, sia nel periodo di assenza del Satiro che successivamente. Uno di questi era, appunto, lo scambio con le opere esposte nell’istituzione museale londinese.
Un paio di eventi ci sono stati: “L’Islam in Sicilia”, mostra vista non si sa da chi e la collocazione di cinque opere d’arte “en plein air”, per le vie del centro storico cittadino, dell’artista Pietro Consagra, concittadino morto nel 2005. Le installazioni sono state rimosse da alcune settimane e l’occasione per porgere nuovamente il quesito all’amministrazione comunale è tornata, quindi, d’attualità. Che fine ha fatto la promessa mostra dei preraffaelliti? Un tale evento avrebbe potuto bilanciare la perdita d’interesse a visitare il Museo del Satiro (meno 3 mila e 55 biglietti d’ingresso) e di conseguenza anche Mazara – registrata nei quasi quattro mesi di assenza del Satiro – dal settembre al dicembre 2012, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E invece il calo di turisti, anche nel 2013, appare corposo. Ancorché manchino ancora, proprio i dati definitivi – utili a paragonare il medesimo periodo in cui il Satiro era in trasferta a Londra – e, cioè, i numeri da ottobre a dicembre dell’anno appena terminato, il calo turistico complessivo per la città del Mazzaro è quasi certo.
Intanto, nessuna risposta, su che fine abbiano fatto i “preraffaelliti”, è giunta al QdS – nonostante le nostre richieste – da parte dell’amministrazione Cristaldi. Attendiamo, anche in questo caso, fiduciosi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684