Sanità: la crescita del personale tra le cause di aumento dei costi - QdS

Sanità: la crescita del personale tra le cause di aumento dei costi

Maria Francesca Fisichella

Sanità: la crescita del personale tra le cause di aumento dei costi

giovedì 14 Gennaio 2010 - 00:00

Sotto esame i dati pubblicati dal rapporto “Ospedali e salute 2009” sulle strutture sanitarie. Nel 2008 questa voce ha avuto un’incidenza percentuale pari al 39,8%

PALERMO – In Sicilia è aumentato il personale sanitario, ma in modo più contenuto rispetto al resto d’Italia, in particolare rispetto al Nord.
In generale, il 2007 ha visto un nuovo incremento riguardante la consistenza degli organici delle strutture di ricovero pubbliche, spiegabile in gran parte con la creazione di nuove aziende ospedaliere, ma anche, probabilmente, con un più accurato monitoraggio del fenomeno. Sono i dati ufficiali pubblicati nell’ultimo rapporto annuale del ministero della Salute e analizzati nel recente Rapporto Aiop “Ospedali e salute 2009”.
L’equilibrio tra personale delle strutture di ricovero e posti letto risulta essere migliorato, sia per le aziende ospedaliere che per le strutture di ricovero delle Usl tra il 2003-2007.
Anche nelle strutture associate all’Aiop, è verificabile un aumento tra il 2003 e il 2008 (i dati di quest’ultimo anno sono già disponibili per le strutture associate Aiop) di 2.459 unità, pari al 4 per cento.
L’incremento più consistente ha interessato il personale non medico e gli infermieri, mentre i medici risultano in lieve diminuzione.
I dati dell’Istat, relativi al 2004 sul totale del personale degli istituti di cura per regione evidenziano, nel Paese, la seguente situazione: nel Mezzogiorno l’impiego di 189.189 unità (tra personale medico, sanitario ausiliario e altro personale, manca la specifica del personale infermieristico), 135.706 unità nel Centro e 313.046 unità al Nord, per un totale di 637.941 unità nell’intero territorio. Per la Sicilia i dati si suddividono così: 10.722 medici, 18.681 unità sanitarie ausiliarie, 16.600 le unità riferite ad “altro personale”, per un totale di 46.003 unità.
Mentre i dati forniti dall’Aiop mettono in luce la situazione al 31 dicembre 2008 del personale operante nelle sue strutture associate. In totale il numero di unità di personale dipendente impiegato sul territorio nazionale è pari a 57.814 e conta in Sicilia la seguente suddivisione: 362 medici, 1.462 infermieri, 321 tecnici, 1.081 ausiliari socio-sanitari, 18 unità di “altro” personale di assistenza, 1.160 unità di “altro personale”, per un totale di 4.368 dipendenti.
Se si tiene conto dei dati forniti dal Ministero della salute secondo cui il 2007 ha visto un nuovo incremento degli organici delle strutture di ricovero pubbliche, spiegabile anche da un più accurato monitoraggio del fenomeno, non si può non menzionare quanto si leggeva, alla fine della scorsa estate, nella Relazione della Corte dei Conti sul Rendiconto generale della regione Siciliana e sul Dpef 2010-2013 al paragrafo “Il risanamento della sanità regionale. Quali prospettive”.
In quella sede si indicava il “monitoraggio” come strumento di controllo dei risultati, previsti del resto non solo dal Dpef ma anche dal Piano di rientro 2007-2009. Fra gli obiettivi, assegnati ai singoli dirigenti, si segnalavano i settori dai quali si attendevano i maggiori risultati di risparmio: tra questi il personale, che tra i costi complessivi della sanità regionale ha avuto nel 2008 un’incidenza percentuale pari al 39,8 per cento. Per l’esattezza si evidenziava una crescita percentuale del 2008 sul 2007 del 6,25. E stando alla Corte dei Conti l’ipotesi di una controtendenza non è realistica, pur tenendo conto dei provvedimenti sul blocco del “turn over”, che già in passato non hanno prodotto i risparmi auspicati.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001