Il Piano della Regione per dare linfa al turismo - QdS

Il Piano della Regione per dare linfa al turismo

Il Piano della Regione per dare linfa al turismo

mercoledì 20 Marzo 2019 - 04:00
Il Piano della Regione per dare linfa al turismo

Il dettaglio dei principali interventi previsti nel 2019 dall’assessorato regionale al Turismo per risollevare il comparto. Obiettivo: rafforzare il settore attraverso lo stanziamento di fondi, che vanno dai seimila ai 47 milioni di euro, per realizzare tutte quelle iniziative in linea con il Programma triennale di sviluppo turistico

CATANIA – Il mercato turistico in Sicilia ha sempre avuto un ruolo di rilevanza nell’economia dell’Isola, ed è proprio per questo che il compito delle istituzioni è salvaguardarlo e cercare di espanderlo il più possibile con strategie ed iniziative apposite.
L’assessorato regionale del Turismo, dello sport e dello spettacolo, con il Piano operativo annuale 2019, cerca proprio di rafforzare questo settore attraverso lo stanziamento di fondi, che vanno dai seimila ai 47 milioni di euro, per realizzare tutte quelle iniziative in linea con il programma triennale di cui abbiamo già parlato nelle edizioni precedenti.
Tra le iniziative più importanti troviamo: quelle finalizzate all’incontro fra domanda ed offerta – per cui sono stati stanziati 300mila euro – per promuovere la destagionalizzazione della Sicilia e la diversificazione dell’itinerario; ma anche quelle finalizzate ad intensificare le campagne di comunicazione presso gli aeroporti internazionali e intercontinentali (i fondi stanziati sono 3,6 mln); oppure la partecipazione a Borse e fiere nazionali ed internazionali e quindi la creazione di un calendario delle stesse basato sull’appartenenza ai mercati internazionali target e sulla coerenza della specializzazione espositiva con gli obiettivi strategici.
Altri fondi, 1mln di euro, sono stati stanziati per tutte quelle azioni a supporto del coordinamento e della governance della promozione turistica, quindi per i servizi di animazione territoriale e il contestuale censimento della progettualità in essere, rivolti agli attori regionali interessati alle nuove strategie di marketing turistico e per le gare per la realizzazione di servizi.
Inoltre, con il Piano annuale 2019, si finanziano con uno stanziamento complessivo di 47mln di euro tutti quei progetti proposti da enti locali finalizzati alla ristrutturazione o alla realizzazione di impianti sportivi; con un altro stanziamento complessivo di 44,2mln di euro vengono finanziati tutti i comuni inseriti nella graduatoria approvata con il disegno di legge D.D.G. n.1913/S5/Tur del 02/12/2011 che prevede opere di riqualificazione turistica, arredo urbano, riqualificazione varia e costruzione di centri culturali e di centri per vari congressi.
Con questo decreto vengono anche agevolate e sostenute tutte quelle figure professionali che sono fondamentali per il settore turistico, come la guida o l’accompagnatore turistico, tuttavia i fondi destinati sono ancora incerti in quanto “in corso di valutazione”.
Infine, la Regione siciliana vuole sostenere sia tutte le manifestazioni di grande richiamo turistico attraverso la stesura di un calendario, sia tutte le manifestazioni culturali (con un totale di 2,7 mln di euro) attraverso il sostegno alle coproduzioni teatrali, ai teatri con più di 500 posti e ai programmi di eventi artistici e musicali mirati ad aumentare l’offerta culturale di qualità.
Sempre per quanto riguarda il mondo dello spettacolo un ulteriore intervento previsto dal decreto è il fondo unico regionale per lo spettacolo (Furs) che prevede un capitale di 7,5mln di euro destinati a sostenere le attività di enti, associazioni, cooperative e fondazioni che abbiano sede legale in Sicilia e che siano operanti nei settori del teatro, della musica e della danza.
Altri titoli di intervento a cui sono stati destinati fondi minori sono: “treni storici del gusto” (850mila euro), “portale unificato del turismo della regione siciliana” (150mila euro), “sistema digitale di monitoraggio e sorveglianza dei risultati” (100mila euro), “Sicilia. Itinerari da gourmet” (100mila euro), “ideazione di strumenti divulgativi dei teatri più importanti e dei cartelloni più significativi”, “prodotti audiovisivi innovativi per la promozione del territorio” (200mila euro) e “itinerario cineturistico n. 2” (6mila euro).

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684