"Eventi di grande richiamo per supportare la stagione estiva" - QdS

“Eventi di grande richiamo per supportare la stagione estiva”

Pietro Vultaggio

“Eventi di grande richiamo per supportare la stagione estiva”

venerdì 19 Giugno 2020 - 07:00
“Eventi di grande richiamo per supportare la stagione estiva”

L'assessore regionale Messina ha destinato seicentomila euro a un bando pubblicato per sostenere manifestazioni e spettacoli. L'avviso già pubblicato sul sito web della Regione. Finanziato il settanta per cento del totale degli eventi in graduatoria

PALERMO – È tempo di incentivare il turismo, non solo per la stagione estiva ormai iniziata, ma anche per far ripartire l’Isola dopo il lockdown.

Sono in arrivo fondi per eventi turistici: è stato pubblicato, nel sito internet della Regione Siciliana, l’avviso pubblico del Dipartimento del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo dell’assessorato regionale per la presentazione di istanze a sostegno delle spese di realizzazione di manifestazioni a rilevanza turistica, di importo superiore a diecimila euro in cofinanziamento.

Entrando nel vivo dei lavori, sono ammesse al finanziamento, entro il limite massimo del 70%, le manifestazioni promosse ed organizzate da soggetti terzi nel territorio regionale. Le risorse a disposizione sono all’inizio di 600.000 euro, oltre ad eventuali ulteriori 400.000 euro a seguito della definizione dell’accordo Stato-Regioni, nel momento in cui le somme si renderanno disponibili.

Vogliamo supportare concretamente gli eventi di grande richiamo che servono a rilanciare la stagione estiva – commenta Manlio Messina –, quest’anno, grazie alla norma che abbiamo proposto e passata in finanziaria, è previsto il cofinanziamento fino al 70% proprio per venire incontro a un settore in grande sofferenza. Inoltre, abbiamo inserito anche l’ammissibilità dei costi relativi alle norme antiCovid”.

L’idea è finalizzata a realizzare manifestazioni che, attraverso lo spettacolo, la cultura e lo sport, sono indirizzate a migliorare l’intrattenimento turistico: eventi di carattere storico e religioso, oppure di valorizzazione delle tradizioni popolari dal rilevante valore culturale, di comprovato richiamo turistico. Possono partecipare alle procedure di selezione: enti locali; enti pubblici; enti teatrali e lirici regionali; organizzazioni Ong e Onlus; fondazioni (costituite e/o partecipate dalla Regione Siciliana); associazioni e cooperative senza fini di lucro operanti nel settore dello spettacolo, della cultura, del turismo, dello sport e del tempo libero, ivi incluse le Associazioni di categoria.

Di contro, non saranno valutate e quindi inammissibili le istanze relative a programmi generici e non sufficientemente dettagliate; istanze relative all’organizzazione di manifestazioni sportive e gare riconducibili all’ordinaria attività dell’ente promotore; istanze relative a convegni, conferenze, convention, tornei e qualsivoglia iniziativa non aperta al pubblico.

Non saranno oggetto di finanziamento le manifestazioni che beneficiano di altri contributi o forme di sostegno da parte dell’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana per le quali gli organizzatori non ne facciano espressa rinuncia.

Le istanze, da redigere utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile sul sito dell’Assessorato, devono essere inviate tramite raccomandata o con corriere privato all’indirizzo dell’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo – Dipartimento regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo – Servizio 6 “Manifestazioni, Spettacolo ed Iniziative Turistiche”, via Notarbartolo 9 – 90141 Palermo.

Incentivare il settore turistico, soprattutto in un periodo come questo, è una manovra difficile. Bisogna tenere conto di due fattori spesso trascurati: cercare che il turista diventi un promotore del territorio, una volta terminata la vacanza, e la necessità che gli operatori turistici e le persone presenti sul territorio conoscano l’esistenza delle offerte turistiche presenti nella zona, al fine di diventare anche loro dei promotori.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684