A Santa Caterina Villarmosa riflettori sulla quiete pubblica - QdS

A Santa Caterina Villarmosa riflettori sulla quiete pubblica

Fabrizio Giuffrida

A Santa Caterina Villarmosa riflettori sulla quiete pubblica

venerdì 08 Luglio 2022 - 08:11


Il sindaco Ippolito ha risposto alle numerose segnalazioni dei cittadini promettendo ulteriori controlli anche durante le ore serali. Lanciato un appello alla comunità per una maggiore collaborazione

SANTA CATERINA VILLARMOSA (CL) – Quiete pubblica in primo piano sul territorio comunale, con l’Amministrazione retta dal sindaco Giuseppe Ippolito che è intervenuta sulla questione su richiesta di molti cittadini.

“Ci sono stati segnalati da diversi cittadini e per diversi giorni – ha detto il primo cittadino – svariati episodi di schiamazzi notturni accompagnati anche da atti di teppismo con danneggiamenti a cose, soprattutto in corrispondenza della via Nazario Sauro. È una situazione che evidentemente è fonte di disagio e di legittime lamentele da parte di diverse persone che rivendicano il diritto di non essere disturbati nella tranquillità e nel sonno notturno, soprattutto dai rumori dei motorini che scorrazzano di notte per le strade”.

Per l’Amministrazione comunale è stato pertanto necessario ribadire “che esiste un’ordinanza sulla emissione dei suoni che evidentemente riguarda soprattutto la piazza Garibaldi”. Il documento in questione (“Ordinanza per la regolamentazione della diffusione sonora e dei piccoli trattenimenti musicali e delle altre forme di allietamento complementari alla attività di somministrazione di alimenti e bevande nei pubblici esercizi) sottolinea che “gli intrattenimenti musicali all’aperto non possono avere inizio prima delle ore 19. L’uso di apparecchi televisivi, radiofonici, stereofonici, juke-boxe simili all’interno dei locali è consentito fino all’orario di chiusura del pubblico esercizio. Quando le porte sono mantenute aperte, l’uso deve cessare entro le ore 24”.

“Per quanto riguarda ogni altra forma di disturbo della quiete pubblica – ha aggiunto il sindaco Ippolito – cercheremo di farci attenti, richiameremo l’aiuto e la collaborazione delle Forze dell’ordine locali e, se necessario, chiederemo anche l’intervento delle Forze provinciali per reprimere e sanzionare eventuali comportamenti irresponsabili”.

“Noi – ha concluso il primo cittadino di Santa Caterina Villarmosa – vogliamo appellarci prima di ogni altra cosa al senso di responsabilità personale degli adulti, anche nel controllare eventuali comportamenti errati e irrispettosi della quiete pubblica dei figli minori. È ovvio che se questa raccomandazione non dovesse bastare non esiteremo a richiedere e adottare altri interventi repressivi e sanzionatori”.

Fabrizio Giuffrida

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001