L’aeroporto Palermo, ecco il piano per l’estate 2021 - QdS

L’aeroporto Palermo, ecco il piano per l’estate 2021

Gaspare Ingargiola

L’aeroporto Palermo, ecco il piano per l’estate 2021

mercoledì 12 Maggio 2021 - 00:03

Sono 91 (27 nazionali e 64 internazionali) le destinazioni già definite per i prossimi mesi. La Francia resta la destinazione più gettonata con dodici collegamenti, poi Germania e Spagna

PALERMO – Archiviato il 2020 come l’annus horribilis del traffico aereo a causa della pandemia, la Gesap cerca il rilancio nella stagione estiva 2021. Quest’anno i numeri “hanno cominciato a far intravedere una lenta inversione di tendenza – ha annunciato la società che gestisce l’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo – verso l’aumento dei voli e dei passeggeri che, si spera, sarà più consistente tra giugno e luglio, anche se non si potrà parlare di completa ripresa rispetto al 2019”.

Secondo i dati dell’ufficio statistiche della Gesap, gennaio si è chiuso con 87.606 passeggeri e 1.277 voli, febbraio con 72.099 e 728, marzo con 91.137 e 951, aprile con 130.176 e 1.547. Rispetto al 2020, i totali dei primi quattro mesi del 2021 segnano -57,11 per cento sui passeggeri (circa cinquecentomila in meno) e -41,01 per cento sui voli (circa 3.100 voli in meno). Bisogna però tenere conto del fatto che nel 2020 il lockdown nazionale ebbe inizio con il Dpcm del 9 marzo e che nei primi mesi dell’anno si volò regolarmente.

In attesa di capire come funzioneranno e quando entreranno in vigore il pass verde nazionale e il green pass europeo, la stagione estiva prenderà il via con 91 destinazioni (27 nazionali e 64 internazionali) per 21 Paesi, 31 compagnie aeree (quattro opereranno per la prima volta su Palermo: Blue Air, Lot, Lumiwings e Wizz Air) e una nuova base aerea (la stessa Wizz Air) che si aggiunge a quelle esistenti di Alitalia, Ryanair e Volotea. All’esordio ci saranno rotte come Forlì (Lumiwings), Perugia, Cuneo, Rimini, Lviv, Alghero, Cagliari (Ryanair), il ritorno di Amsterdam con EasyJet (che apre anche il collegamento con Milano Linate) e Siviglia (Ryanair), senza dimenticare i voli per gli hub di Londra, Parigi e Monaco con le ammiraglie British Airways, Air France e Lufthansa. La Francia è la destinazione più gettonata con dodici collegamenti, seguono la Germania con undici destinazioni e la Spagna con otto. E poi sei destinazioni per la Gran Bretagna e l’Irlanda, cinque per Belgio, Olanda e Lussemburgo, quattro per Svizzera e Austria, tre per Norvegia, Svezia e Danimarca, e ancora Polonia, Romania, Ungheria, Croazia, Ucraina, Grecia, Tunisia e Malta.

Un vantaggio per chi parte e arriva all’aeroporto – ha ricordato la società – è rappresentato dalla possibilità di effettuare gratis i tamponi rapidi, fondamentali per viaggiare in piena sicurezza e in ottica green pass. E questo grazie all’intesa tra Gesap, l’Asp di Palermo, l’assessorato regionale alla Sanità e l’ufficio del commissario per l’Emergenza Covid di Palermo. I tamponi vengono eseguiti nell’area grande mille metri quadrati denominata Covid test area che si trova a circa 700 metri dall’aerostazione”.

“Inoltre – hanno sottolineato ancora dalla Gesap – l’aeroporto di Palermo, che durante la pandemia non ha mai chiuso, applica tutti i protocolli anti Covid stabiliti dal Governo, per accogliere in piena sicurezza i passeggeri: obbligo di indossare la mascherina, costante azione di sanificazione degli ambienti del terminal, percorsi diversificati tra passeggeri in entrata e in uscita, termoscanner per il controllo della temperatura corporea, erogatori di disinfettanti installati lungo i percorsi, segnaletica per il distanziamento fra passeggeri, annunci sonori sulle regole per evitare i contagi”.

Ed ecco le 27 rotte nazionali in partenza dallo scalo di Punta Raisi: Alghero, Ancona, Napoli, Bari, Olbia, Cagliari, Pescara, Roma Fiumicino, Firenze, Pisa, Genova, Bologna, Venezia, Verona, Torino, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo, Trieste, Treviso, Brindisi, Perugia, Cuneo, Rimini, Pantelleria e Lampedusa, Forlì.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684