Agrigento, porticciolo di San Leone è pronto a spiccare il volo - QdS

Agrigento, porticciolo di San Leone è pronto a spiccare il volo

redazione

Agrigento, porticciolo di San Leone è pronto a spiccare il volo

mercoledì 23 Dicembre 2020 - 00:00
Agrigento, porticciolo di San Leone è pronto a spiccare il volo

La progettazione sarà finanziata grazie all’iniziativa “Italia city branding 2020”, promossa dalla Presidenza del Consiglio. Una rivoluzione per l’area marinare della Città dei Templi

AGRIGENTO – Ampliare il porticciolo turistico di San Leone per diversificare l’offerta turistica del territorio. Questo l’obiettivo dell’Amministrazione guidata da Franco Micciché, che vuole diversificare il prodotto Agrigento: non più soltanto Valle dei Templi ma anche turismo nautico, con tutto quello che ne consegue per il territorio.

Da qui la partecipazione del Municipio della Città dei Templi all’iniziativa denominata “Italia city branding 2020”, promossa a livello nazionale dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Un piano che mira a raccogliere dei progetti per selezionare alcune città pilota con cui elaborare e attuare un piano di investimenti. Agrigento ha avanzato la sua proposta per aumentare il potere attrattivo e lo sfruttamento turistico-ricettivo della zona balneare, nel pieno rispetto dell’ambiente e del contesto paesaggistico, con un piano di lavori da 15 milioni di euro.

E nei giorni scorsi è arrivata la notizia positiva attesa dai soggetti coinvolti nel progetto: la struttura di Missione Investitalia della Presidenza del Consiglio dei ministri ha approvato la graduatoria finale delle proposte progettuali presentate in risposta all’avviso pubblico “Italia city branding 2020” e Agrigento si è collocata in buona posizione, al 28esimo posto su sessanta progetti presentati ed è stata ammessa al finanziamento delle spese di progettazione, ovvero di 900 mila euro, cui parteciperà con un contributo da centomila euro.

“Questo significa – hanno sottolineato dal Comune – che la struttura della Presidenza del Consiglio seguirà passo passo la fase di progettazione degli interventi da eseguire a San Leone, che terrà conto anche del waterfront del lungomare Falcone Borsellino, dei parcheggi, della viabilità e dei trasporti, di car sharing, pista ciclabile e bike sharing. Tutte iniziative che porteranno a rivoluzionare la vita della località marinara e del capoluogo”.

Un passo importante, insomma, verso quella ripartenza post Covid che tutti si augurano possa prendere il via nel più breve tempo possibile.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684