Hotspot Lampedusa, è allarme: la denuncia di Mediterranean Hope - QdS

Migranti, MH: “All’hotspot di Lampedusa 1.500 persone per 350 posti, serve accoglienza degna”

webms

Migranti, MH: “All’hotspot di Lampedusa 1.500 persone per 350 posti, serve accoglienza degna”

webms |
giovedì 07 Luglio 2022 - 16:55

Come spesso avviene in estate, si ripropone il problema dell'affollamento all'hotspot di Lampedusa e dell'accoglienza dei migranti in Sicilia. La denuncia di Mediterranean Hope.

Sono più di mille i migranti giunti negli ultimi due giorni a Lampedusa, circa 37 (in tre diversi sbarchi) solo nella scorsa notte: è allarme all’hotspot di Lampedusa e Linosa (provincia di Agrigento).

A denunciare la situazione è stata Mediterranean Hope, progetto sulle migrazioni della Federazione delle chiese evangeliche in Italia.

Lampedusa, allarme hotspot: “Serve accoglienza degna”

“Chiediamo un’accoglienza degna, trasferimenti rapidi e vie legali d’accesso”, spiega Mediterranean Hope a nome di tutti coloro che lavorano a supporto dei migranti che attraversano ogni giorno il Mediterraneo.

Al momento l’hotspot di Lampedusa è pieno e “ci sono circa 1.500 persone per una capienza complessiva di 350 posti”, spiega Mediterranean Hope.

Sulla questione nelle scorse ore si è espresso anche il nuovo sindaco di Lampedusa e Linosa, Filippo Mannino. Il primo cittadino ha dichiarato di essere in costante contatto con il Ministero dell’Interno e con la Prefettura di Agrigento per gestire il trasferimento dei migranti. In giornata è atteso l’arrivo della nave Diciotti, che dovrebbe farsi carico di un gruppo di persone ospiti dell’hotspot e alleggerire la struttura.

Altri 3 sbarchi nella notte

Nella notte a Lampedusa sono avvenuti 3 sbarchi. Sull’isola sono giunti circa 37 migranti.

A bordo della prima imbarcazione (proveniente dalla Libia) c’erano 24 persone, prevalentemente provenienti da Egitto, Bangladesh, Sudan ed Eritrea. A intercettarli, a circa 7 miglia dalle coste lampedusane, la Guardia di Finanza.

Sul lungomare Luigi Rizzo, invece, i finanzieri hanno bloccato una seconda imbarcazione con a bordo 7 persone di origine siriana (6 uomini e una donna). Infine, a tre miglia dal porto di Lampedusa, la Guardia di Finanza ha individuato un gommone con a bordo 6 tunisini.

I 37 migranti soccorsi in mare sono stati trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola, dove al momento si trovano quasi 1.500 persone nonostante la capienza sia di circa 350 ospiti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001