Alloggi popolari, a Canicattini servono due milioni di euro - QdS

Alloggi popolari, a Canicattini servono due milioni di euro

Luigi Solarino

Alloggi popolari, a Canicattini servono due milioni di euro

venerdì 12 Novembre 2021 - 00:10

Il finanziamento, da chiedere alla Regione Siciliana, servirà per la manutenzione straordinaria delle parti comuni. La presidente Iacp Sr, Mancarella: “Interventi necessari non più rinviabili”

CANICATTINI BAGNI (SR) – Serviranno circa due milioni di euro, da chiedere alla Regione Siciliana, per effettuare alcuni interventi di manutenzione straordinaria delle parti comuni e degli interni di sette alloggi popolari di Canicattini Bagni.

È quanto emerso dopo un sopralluogo effettuato dalla presidente dell’Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari) di Siracusa, Mariaelisa Mancarella, dal funzionario dello stesso Istituto, Massimo Tuccitto, insieme al sindaco, Marilena Miceli, e dal Presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta, nelle palazzine di via San Nicola 1° Traversa, via San Nicola 2° Traversa e di via Giovanni Falcone. Gli interventi, che sono stati sollecitati da tempo dall’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni, riguarderanno la manutenzione straordinaria delle parti comuni e gli interni degli alloggi relativi ai civici n. 3 e 5 in via San Nicola 1° Traversa, per un importo di 700 mila euro; i civici n. 15-17-19 di via San Nicola 2° Traversa, per un importo di un milione di euro; e i civici n.4-6 delle palazzine di via Giovanni Falcone, per un importo di oltre 400 mila euro.

“Interventi necessari e non più rinviabili al patrimonio immobiliare dell’Istituto a Canicattini Bagni – ha dichiarato la presidente Mancarella -che sensibilmente il sindaco Miceli e l’Amministrazione comunale, che ringraziamo, hanno segnalato e per cui abbiamo redatto i relativi progetti che adesso presenteremo alla Regione per le dovute coperture finanziarie. Crediamo che col nuovo anno possiamo avviare i lavori in questi sette alloggi. A Canicattini Bagni abbiamo già ultimato i lavori di realizzazione di quattro alloggi in via Grimaldi, nell’ambito del progetto di riqualificazione promosso dall’Amministrazione, che tramite bando pubblico sono stati già assegnati agli aventi diritto”.

“Doveroso il ringraziamento alla Presidente e a tutto l’apparato dell’Iacp di Siracusa – ha detto il sindaco Miceli – per la tempestività nel predisporre i progetti di manutenzione straordinaria nelle tre palazzine degli alloggi popolari della nostra città, che oltre ad evitare il degrado di questo importante patrimonio abitativo, permette di metter al sicuro i cittadini che vi abitano. Questi saranno interventi importanti dell’Iacp nella nostra città, così come lo sono stati quelli di via Grimaldi per dare una casa a chi non c’è l’ha. E sono sicura che non saranno gli ultimi, considerata l’ottima intesa e collaborazione tra i nostri due Enti”.

“Il problema abitativo – ha affermato il presidente Amenta – è diventato ormai centrale, considerate le sempre maggiori difficoltà riservate ad alcune fasce sociali dal mercato immobiliare. Oggi crescono i fabbisogni di alloggi mentre aumentano le fasce di povertà, per cui diventa importante l’intervento pubblico per reperire e mettere a disposizione alloggi a canoni concordati, come fa l’Iacp e come abbiamo fatto noi in questi anni con i due progetti di riqualificazione urbana che prevedono, altresì, la realizzazione di alloggi proprio a canone concordato e moderato. Nel contempo, però, non bisogna disperdere il patrimonio abitativo popolare esistente. Quindi ben vengano i progetti di manutenzione e recupero avviati dalla presidente Mancarella a Canicattini Bagni”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684