Anche in Sicilia i giardini aprono le porte ai turisti - QdS

Anche in Sicilia i giardini aprono le porte ai turisti

Arena India

Anche in Sicilia i giardini aprono le porte ai turisti

venerdì 31 Maggio 2019 - 00:03
Anche in Sicilia i giardini aprono le porte ai turisti

Domani e domenica l’iniziativa di Apgi che punta a far scoprire il patrimonio “nascosto” dei parchi italiani, privati o pubblici. All’evento partecipano gli spazi verdi storici o contemporanei con un valore estetico, architettonico, paesaggistico o botanico, che siano ben curati

PALERMO – Apgi, Associazione parchi e giardini d’Italia, domani e domenica dà a tutti “appuntamento in giardino” nell’ambito dell’iniziativa che vede protagonisti tutti i parchi e i giardini d’Italia che vorranno aderire, aperti al pubblico per l’occasione. L’evento, che ha l’obiettivo di invitare il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani, sarà l’occasione per far conoscere al pubblico giardini normalmente chiusi o per arricchire le possibilità di fruizione di quelli regolarmente aperti.

L’iniziativa coincide con la Settimana europea dello sviluppo sostenibile, in programma dal 30 maggio al 5 giugno, e sarà una preziosa occasione non solo per informare i visitatori sulle attività necessarie a curare, restaurare e proteggere i giardini, che sono parte integrante del patrimonio paesaggistico e ambientale italiano, ma anche per sensibilizzarlo sui temi dell’ambiente e della sostenibilità. Tutte le attività proposte dovranno infatti essere “plastic free”.

All’evento partecipano i giardini storici o contemporanei, anche piccoli, con un interesse estetico, architettonico paesaggistico o botanico, che siano ben curati e assicurino adeguata accoglienza agli ospiti organizzando ad esempio attività o visite guidate. Il tema di questa edizione è “Il giardino si racconta”: Tutti i giardini sono invitati a raccontare una storia e a “regalare” ai propri visitatori nuove conoscenze, esperienze, emozioni.

In Sicilia sono tanti gli spazi verdi che hanno aderito all’iniziativa: il parco botanico Agricola&Co, a Grammichele, aprirà le porte ai visitatori dalle 10.00 alle 18.00, proponendo attività sensoriali e la presentazione di un libro accompagnate da cestini da pic nic. Il giardino comunale di Palazzolo Acreide sarà aperto invece solo domenica dalle 8.00 alle 24.00 e organizzerà visite guidate.

A Palermo, pronto a stupire i visitatori, ci sarà il Giardino del Gattopardo a Villa Lampedusa. Previsto un concerto e degustazione di pizza.

Ad Agrigento invece, sostenuto dal Fai Fondo ambiente italiano, il giardino della Kolymbethra organizzerà delle escursioni a cura dell’associazione Agrigento sotterranea. Previsto inoltre l’incontro con l’autore Giuseppe Barbera che leggerà dei brani tratti dal suo libro “Tuttifrutti” e diverse visite guidate e degustazioni incentrate sulla bellezza della natura.

Il Giardino dell’impossibile a Favignana sarà invece aperto al pubblico dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30

A Catania il Giardino Platania Casamichiela, a Viagrande, ha previsto una visita guidata con il giardiniere alla presenza di vivaisti e viticoltori locali. Il Giardino di Case Vecchie di Vallelunga (Pa) si prepara ad offrire ai suoi ospiti sciroppo di sambuca e sfincione al termine della visita guidata.

A Ragusa invece si terrà un concerto con degustazione presso la Tenuta Cammarana, e a Messina, presso Villa Labruto, un concerto d’arpe accompagnerà la presentazione di opere di pittori e scultori locali.

Sia a Palermo che a Catania infine, aprano i cancelli ai curiosi visitatori gli orti botanici delle rispettive Università.

In occasione di “Appuntamento in giardino”, Apgi ha organizzato il contest fotografico: “Il Giardino si racconta: immagini di un universo verde”. Il contest ha l’obiettivo di costruire un racconto per immagini delle due giornate. Saranno protagonisti la bellezza della natura e dei giardini e le numerose attività proposte.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684