Architetti di tutta Italia a Selinunte tra presente e futuro - QdS

Architetti di tutta Italia a Selinunte tra presente e futuro

web-dr

Architetti di tutta Italia a Selinunte tra presente e futuro

web-dr |
mercoledì 20 Ottobre 2021 - 18:23

La X edizione di "Architects meet in Selinunte" vuole essere un momento di confronto che permette anche la nascita di collaborazioni e nuovi progetti.

Arrivato alla sua decima edizione, “Architects meet in Selinunte” – in programma da domani, giovedì 21 ottobre, a sabato 23 ottobre – continua a coinvolgere centinaia di architetti provenienti da tutta Italia, in un momento di confronto che permette anche la nascita di collaborazioni e nuovi progetti.

E’ previsto un focus particolare sulla Sicilia nel corso di tre giorni di letture, dibattiti e tavole rotonde all’interno del Parco archeologico di Selinunte: insieme alla presentazione dei nuovi interventi di riuso delle architetture antiche con connessioni contemporanee, sarà presentato il restauro filologico della museografia per Selinunte di Pietro Porcinai e Franco Minissi con visione di parti inedite e un particolare progetto ”luce” di illuminazione del Parco, sensoriale-percettivo e innovativo, firmato da Mario Nanni.

Quest’anno il convegno internazionale dell’Aiac (Associazione italiana di Architettura e Critica) affronta il tema delle conseguenze all’architettura partendo dal suo obiettivo principale: essere portatrice di benessere e quindi di felicità.

Il tema sarà affrontato da tre prospettive: una attinente al passato, una al presente e una al futuro. La prima prospettiva concerne il rapporto tra la nuova architettura e l’esistente. L’intervento nei tessuti esistenti e in particolare all’interno di contesti più delicati ma non meno bisognosi di valorizzazione e di rifunzionalizzazione: dai centri storici ai beni monumentali con particolare riferimento a quelli archeologici.

La seconda prospettiva concerne i criteri per selezionare oggi i migliori progetti, in particolare attraverso lo strumento dei concorsi. La terza riguarda le prospettive dell’architettura a seguito della esperienza della pandemia.

Cosa abbiamo imparato? Ci sono lezioni per il prossimo futuro? Quali saranno, d’ora in poi, i nuovi modi di immaginare e strutturare l’habitat? Durante il convegno si cercherà di rispondere a tutte queste domande, secondo il punto di vista di addetti ai lavori, amministratori locali e istituzioni che da tempo lavorano su queste tematiche.

Sarà inoltre conferito il premio Internazionale Selinunte all’architetto Stefano Pujatti per la capacità di innovare e sperimentare nel campo dell’architettura. Allestita anche la mostra collettiva “Progetti Stesi” a cura di Orazio La Monaca (ANSA).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684