Alcamo, in arrivo lo Sportello informatico - QdS

Alcamo, in arrivo lo Sportello informatico

Vincenza Grimaudo

Alcamo, in arrivo lo Sportello informatico

mercoledì 08 Gennaio 2020 - 00:00
Alcamo, in arrivo lo Sportello informatico

L’obiettivo è eliminare le file agli uffici e snellire le pratiche interne dei dipendenti. Presentato il municipio digitalizzato: tributi, passi carrabili e multe pagate on line

ALCAMO (TP) – Basta alle estenuanti attese dietro agli sportelli, alle interminabili file anche solo per chiedere il duplicato di un bollettino da pagare smarrito o che mai è stato recapitato via posta.

Nella primavera del 2020 il Comune di Alcamo non sarà come oggi solo “fisico” ma anche virtuale. Tutte le operazioni legate a richieste di certificazioni, duplicati e pagamenti potrà essere fatto con un semplice click da casa e in qualsiasi momento della giornata, senza dover per forza far riferimento agli orari di ufficio.

Arriva infatti lo sportello telematico, la nuova piattaforma on line del Comune dove si potranno pagare tributi e multe, stampare certificati anagrafici e si potranno verificare anche eventuali pendenze personali e stampare persino bollettini. La Maggioli, ditta che si occupa da tempo per conto del municipio delle attività legate alla propria piattaforma on line, sta lavorando ad un innovativo servizio che servirà non solo a semplificare la vita dei contribuenti ma anche a decongestionare gli uffici dalle file di contribuenti agli sportelli. L’iniziativa presentata alla cittadinanza alla presenza dei dirigenti delle varie direzioni e dei vertici della stessa Maggioli.

Tutto sarà reso chiaro e accessibile attraverso il sito web ufficiale del Comune (www.comune.alcamo.tp.it). Con dei grandi riquadri ci saranno le varie distinzioni di servizi su cui cliccare per accedere.

Non sono solo queste le novità: “Seguendo la logica del miglioramento continuo, nel corso degli anni 2017, 2018 e 2019 sono stati inseriti nei Piani della performance dei micro-obiettivi afferenti il miglioramento della qualità dei servizi erogati, – afferma il segretario generale del Comune Vito Bonanno, che ha concepito questo nuovo apparato di servizi – utilizzando in via sperimentale questionari di soddisfazione dell’utenza per costruire una banca dati di indicatori della qualità percepita su alcuni servizi come biblioteca comunale, refezione scolastica e asilo nido”.

In questa piattaforma, denominata più tecnicamente “sportello telematico polifunzionale”, si potranno stampare anche i più svariati certificati: lo stato di famiglia, di residenza, o anche dei certificati anagrafici. Tutto sarà firmato digitalmente, per cui si potrà avere un documento a tutti gli effetti originale. Si potranno anche ottenere i certificati che dovranno avere l’accompagnamento con marca da bollo: sarà semplicemente richiesto il codice contenuto all’interno del bollo, dopodichè si avrà la stampa. Si potranno pagare i tributi, o ancora semplicemente stampare il bollettino che non è stato recapitato per posta; si potrà soprattutto verificare la propria posizione tributaria, quindi se si è in regola oppure risultano pendenze. Per alcuni servizi sarà necessaria la registrazione e l’inserimento di determinati dati, come ad esempio il codice fiscale. Innumerevoli le opportunità per i cittadini che in qualche modo hanno dei rapporti con il municipio. Uno spazio sarà dedicato anche alla polizia municipale dove si potranno pagare le multe e o ad esempio i rinnovi di concessione del suolo pubblico o del passo carrabile.

“Crediamo che in questo modo – aggiunge l’assessore Fabio Butera – saremo in grado di dare un servizio di assoluta innovazione, un modo per avvicinare il cittadino alla pubblica amministrazione e per agevolare la sua vita”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684