Arte, danze orientali in Atelier sul Mare mecenate Presti - QdS

Arte, danze orientali in Atelier sul Mare mecenate Presti

web-la

Arte, danze orientali in Atelier sul Mare mecenate Presti

web-la |
lunedì 27 Dicembre 2021 - 22:04

L'Asd Tery al Kubra' si occupa di divulgare la cultura dei popoli mediorientali e del popolo indiano attraverso la danza e l'arte performativa in generale.

L’Asd ‘Tery al Kubra’ e la Fondazione Antonio Presti – ‘Fiumara d’Arte’ hanno organizzato, lo scorso week-end, nelle sale del museo-albergo ‘Atelier sul Mare’ di Castel di Tusa (Me), noto in tutto il mondo per le sue camere d’arte realizzate da prestigiosi artisti di fama internazionale, un ritiro di danze orientali sul tema “La magia del Velo”. Una collaborazione volta a valorizzare il connubio tra arte contemporanea e danza. “

Il ritiro

Il Ritiro di Danze Orientali – afferma Sara Pappalardo, insegnante e performer di danze orientali e Bollywood apprezzata in Italia e all’estero – è stato un tripudio di colore, un momento di esplorazione e di confronto, un modo per superare attraverso la danza paure, limiti e costrizioni che ci affliggono in questo periodo storico così complicato. La scelta di danzare in un luogo in cui l’arte respira ed è protagonista è stata presa con la consapevolezza che l’esperienza danza sarebbe stata esaltata dal contesto”.

L’Asd ‘Tery al Kubra’ si occupa di divulgare la cultura dei popoli mediorientali e del popolo indiano attraverso la danza e l’arte performativa in generale. Per l’associazione, la danza non conosce limiti di età e di forma, non concepisce differenze di sorta e manifesta la voglia ed il piacere di riscoprire la naturalezza del corpo in movimento.

Le parole

“Sono molto felice di avere intrapreso questo percorso emozionale – dice Antonio Presti -. La danza è stata espressione artistica fin dai tempi più antichi e da sempre il linguaggio del corpo rappresenta un modo di comunicare e condividere emozioni immediate e comprensibili a tutti. I partecipanti hanno avuto modo di essere protagonisti di un momento spirituale di confronto. E’ bello pensare a questo abbraccio tra le persone, a questo senso di accoglienza, a questa condivisione di pensiero, di espressione di gesti e movimento, che celebrano conoscenza e cultura. In questo momento storico – conclude Presti – vista la devastante situazione mondiale che stiamo vivendo, l’unica cosa che dobbiamo fare è sognare, sognare una visione di futuro”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684