Arte e religione: al via a Palermo la rassegna (In)Visibilia - QdS

Arte e religione: al via a Palermo la rassegna (In)Visibilia

redazione

Arte e religione: al via a Palermo la rassegna (In)Visibilia

venerdì 03 Maggio 2019 - 00:00

La rassegna dell’Arcidiocesi di Palermo è dedicata alle parole, alle immagini e ai suoni del sacro. Attenzione particolare alla creatività dei giovani talenti

PALERMO – “Tra il visibile e l’invisibile. Spazi di luce a Santa Caterina d’Alessandria”, performance di musica, luci e parole, a cura dell’Accademia di Belle Arti e del Conservatorio “Alessandro Scarlatti”, ha inaugurato ieri sera nella Chiesa di piazza Bellini, la seconda edizione [In]Visibilia, rassegna dell’Arcidiocesi di Palermo dedicata alle parole, alle immagini e ai suoni del sacro, che quest’anno avrà un’attenzione particolare alla creatività dei giovani talenti e alla musica. Lo spettacolo è immaginato per scoprire la storia e i significati teologici di S. Caterina.

“Tra il visibile e l’invisibile” è il primo di 20 appuntamenti dedicati che, da oggi al 1° giugno, proporranno un mese di riflessioni, musica, incontri, mostre e momenti di preghiera per riscoprire la spiritualità, il valore simbolico e la complessa iconologia delle tante bellezze d’arte contenute nei nostri monumenti religiosi.

“Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno – dichiara l’Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice – la nostra Diocesi, seguendo l’esortazione di Papa Francesco, ha scelto di continuare a cercare nuovi linguaggi pastorali che, attraverso la bellezza del passato che si fa presente, possano aiutarci ad avviare un dialogo aperto con il mondo”.

Padre Giuseppe Bucaro, direttore dell’Ufficio beni culturali dell’Arcidiocesi sottolinea: “Abbiamo voluto coinvolgere l’Accademia e il Conservatorio per creare spazi e occasioni di formazione per i giovani artisti”.

Quest’anno, [In]Visibilia è articolata in sezioni tematiche che comprendono concerti di musica sacra; quattro celebrazioni liturgiche che ripercorrono la storia dei suoni del sacro nella Chiesa di Santa Caterina, fra cui la prima esecuzione della Messa in lingua italiana di Simone Piraino, allievo del Conservatorio di Palermo; visite ai monasteri della via Toledo e al Monastero di S. Caterina; rosari animati dalle Confraternite nelle cappelle e negli oratori dedicati a questa preghiera; visite e conversazioni tematiche per approfondire le valenze simboliche e spirituali della Cappella Palatina, della Martorana, dell’Oratorio della Ss. Carità in San Pietro, annesso alla Chiesa dei Crociferi.

Questo ciclo si conclude con la visita al Museo Diocesano. Infine, sono in programma tre appuntamenti dedicati alla regola di San Filippo Neri e alla spiritualità degli ordini carmelitano e francescano.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001