Omicidio pizzaiolo Termini Imerese, moglie condannata a 30 anni - QdS

Omicidio pizzaiolo Termini Imerese, moglie condannata a 30 anni

web-iz

Omicidio pizzaiolo Termini Imerese, moglie condannata a 30 anni

web-iz |
mercoledì 23 Febbraio 2022 - 14:34

Le indagini dei carabinieri e l’autopsia eseguita sul corpo dell’uomo accertarono che fu avvelenato con il cianuro e un anticoagulante, il Coumadin.

Loredana Graziano, 36enne di Termini Imerese, è stata condannata a 30 anni di carcere con l’accusa di aver ucciso il marito pizzaiolo Sebastiano Rosella Musico.

L’uomo è morto per avvelenamento all’età di 40 anni nel gennaio del 2019. Inizialmente si era pensato fosse morto per infarto. Il processo si è svolto con il rito abbreviato. La condanna è stata emessa dal giudice del Tribunale di Termini Imerese Valeria Gioeli.

La sentenza

La donna è stata interdetta in perpetuo dai pubblici uffici e sospesa dall’esercizio della responsabilità genitoriale per tutta la durata della pena. È stata condannata anche al pagamento di una provvisionale esecutiva di 140 mila euro a favore dei familiari della vittima che si sono costituiti in giudizio assistiti dagli avvocati Salvatore Sansone e Salvatore Di Lisi. Il risarcimento sarà stabilito con un nuovo processo in sede civile.

Le indagini e il movente

Le indagini erano state riaperte dopo le dichiarazioni dell’ex amante e compagno della donna, il quale aveva ricevuto la confessione.

A spingere la donna a commettere l’omicidio il desiderio di maternità e di cambiare vita. E proprio la maternità – visto che ha partorito da pochi mesi – le consentirà di scontare intanto la pena ai domiciliari.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001