Bagheria, rinascita di Monte Catalfano, da area dimenticata a risorsa - QdS

Bagheria, rinascita di Monte Catalfano, da area dimenticata a risorsa

redazione

Bagheria, rinascita di Monte Catalfano, da area dimenticata a risorsa

sabato 19 Marzo 2022 - 09:31

L’Amministrazione comunale di Bagheria ha affidato la gestione della zona e dei relativi servizi: l’obiettivo è valorizzare questo importante polmone verde e renderlo un riferimento turistico

BAGHERIA (PA) – Il Comune ha affidato in concessione alla ditta Ecogestioni Srl l’area di Monte Catalfano e i relativi servizi turistici. L’Amministrazione comunale – proprietaria della vasta area situata in zona Nord del Pianoro di Portella della Vignazza ed estesa circa 18 ettari – ha tra i suoi obiettivi quello di valorizzare, far fruire e mettere a reddito una parte importante del patrimonio comunale salvaguardandolo, valorizzandolo e rendendolo fruibile.

Su monte Catalfano, area Sic (Sito di interesse comunitario), si vogliono anche promuovere iniziative economiche che abbiano ricaduta sul tessuto socio economico locale, assicurando la manutenzione, conservazione, salvaguardia, sicurezza e promozione del vasto parco e adottando iniziative di promozione culturale, di aggregazione e sociale che possano favorire l’incremento del turismo sostenibile.

A tal fine l’Ente aveva indetto un apposito avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazione di interesse che si è aggiudicata appunto la ditta Egogestioni Srl, che pagherà una concessione annua pari a 12.500 euro, offerta quale somma derivante dall’offerta in rialzo del canone forfettario di 3.000 euro per la concessione dell’area e delle attrezzature presenti.

Tra le altre cose la Egogestioni dovrà occuparsi della manutenzione delle attrezzature presenti, della custodia, vigilanza, pulizia, sicurezza, pagamento delle utenze e consumi in genere, oneri fiscali e assicurazioni e del personale idoneo alla gestione. E dovrà ancora assicurare la fruizione pubblica dell’area, mantenere, curare e pulire tutta l’area a verde, intervenendo su prato, arbusti e specie arboree. Prevista anche la piantumazione delle specie nei casi in cui quelle esistenti vengano meno e oltre alle operazioni routinarie di pulizia giornaliera (tra cui raccolta differenziata dei rifiuti). Prevista nell’accordo anche l’apertura e chiusura dei cancelli secondo gli orari concordati con l’Amministrazione comunale, con minimo di apertura nel periodo invernale (da novembre a febbraio) pari a dieci ore giornaliere (dalle 9 alle 19) e nel periodo estivo (marzo-ottobre) pari a 14 ore giornaliere (dalle 9 alle 23).

A cura del gestore anche l’attivazione di un servizio diurno di guardianìa e servizio di sorveglianza dell’area 24 ore su 24, con obbligo di segnalare eventuali effrazioni al Comando di Polizia municipale e al Comando Carabinieri e la gestione del centro di informazione turistica per la distribuzione di materiale informativo e per la prenotazione di visite guidate del parco e delle grotte con gestione contingentata degli accessi. Infine, oltre alla gestione del servizio fruizione area pic nic, è previsto anche un bike sharing che partirà quando saranno fornite dall’Amministrazione comunale due bike da trekking e due bike duetto con carrozzina per soggetti con difficoltà a deambulare.

“Così gestita – ha commentato il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripolil’area potrà diventare un luogo attrattivo per i bagheresi e per tutto l’hinterland, non solo per i magnifici panorami che si fruiscono dalla zona ma anche per la flora e la fauna che rendono un Monte Catalfano un Sic. Ringrazio la responsabile del procedimento Giuseppina Cuffaro e la ditta aggiudicatrice, che auspico faccia un ottimo lavoro a servizio della comunità”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684