Bambina migrante da sola a Lampedusa, arrestati genitori in Tunisia - QdS

Bambina migrante arrivata da sola a Lampedusa, arrestati i genitori rimasti in Tunisia

web-sr

Bambina migrante arrivata da sola a Lampedusa, arrestati i genitori rimasti in Tunisia

Redazione  |
giovedì 20 Ottobre 2022 - 07:18

La bambina migrante era giunta da sola a Lampedusa nella giornata di domenica. Per i genitori è stata formulata l'accusa di abbandono di minore.

Sono stati arrestati e si trovano attualmente rinchiusi in un carcere a Monastir, in Tunisia, i genitori della bambina di 4 anni che, domenica scorsa, è giunta sull’isola di Lampedusa senza i familiari dopo un viaggio di 30 ore su un barcone insieme ad altri migranti.

A confermare l’arresto è stato il parlamentare tunisino Majdi Karbai, che si trova in contatto con la zia della bambina.

La coppia sarebbe stata arrestata con l’accusa di abbandono di minore dopo che era andata a denunciare la scomparsa della piccola. I genitori, a quanto pare, avrebbero cercato di imbarcarsi da Sayda per andare in Italia.

La ricostruzione dei fatti

“Il barcone li attendeva in mare. Per raggiungerlo dovevano attraversare un tratto di acqua. L’uomo portava in braccio la piccola, mentre la moglie era dietro con la figlia di 7 anni”, racconta Karbai.

“Quando si è accorto che la donna aveva difficoltà e stava per annegare – ha aggiunto il parlamentare – il padre della bimba è arrivato al barcone e ha lasciato la figlia a bordo per tornare indietro a prendere la moglie. Ma nel frattempo l’imbarcazione è partita“.

Nel viaggio dalla Tunisia all’Italia la bambina sarebbe stata accudita da alcune donne presenti sul barcone. Adesso si trova in un centro per minori in provincia di Agrigento.

Foto di repertorio

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001