Banca Agricola Popolare di Ragusa, ecco il programma acquisto azioni proprie - QdS

Banca Agricola Popolare di Ragusa, ecco il programma acquisto azioni proprie

web-pv

Banca Agricola Popolare di Ragusa, ecco il programma acquisto azioni proprie

web-pv |
venerdì 13 Maggio 2022 - 19:24

Il Programma di riacquisto è parte integrante dell’operazione, articolata in due blocchi simmetrici

Il Consiglio di amministrazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa, in data odierna, ha deliberato le modalità attuative relative all’esecuzione del programma di acquisto di azioni proprie per un ammontare di 15 milioni di euro da effettuarsi sul sistema “Sistema Hi-Mtf”, previsto nell’ambito della complessiva Operazione di capital management preannunciata lo scorso 8 aprile e deliberata dall’Assemblea straordinaria e ordinaria dei soci del 30 aprile.

Il programma

Il Programma di riacquisto è parte integrante dell’operazione, articolata in due blocchi simmetrici: il primo consiste nel riacquisto di azioni proprie per un importo di 30 milioni ed è suddiviso, a propria volta, in due componenti, anch’esse per importi tra loro simmetrici (15 milioni ciascuna), costituite dal programma di riacquisto e da un’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale, che formerà oggetto di apposite e successive comunicazioni. Il secondo consiste in un piano di distribuzione straordinaria di dividendi, per ulteriori euro 30 milioni in un orizzonte temporale triennale, a partire dal corrente anno e per importi annui identici (10 milioni ciascuno). La previsione di distribuzione dei dividendi straordinari 2023 e 2024 è rimessa alle deliberazioni delle Assemblee ordinarie di bilancio dei rispettivi anni di competenza.

Le modalità

Le modalità di effettuazione degli acquisti garantiranno il rispetto della parità di trattamento degli azionisti. Nella tabella allegata in calce si dà indicazione di ciascuna data d’asta in cui si intende effettuare gli acquisti, della data di immissione ordine nel Sistema Hi-Mtf, della data di conferimento ordini da parte dei clienti Bapr, nonché del controvalore delle azioni che si intende acquistare in ciascuna data. Il prezzo a cui verranno immessi gli ordini di acquisto corrisponderà al “Limite minimo di inserimento degli ordini e di validazione del prezzo” determinato in base alle regole che governano il mercato.

Inizio e fine del programma

Le quantità di azioni degli ordini di acquisto che verranno immessi dall’Intermediario incaricato sono crescenti nel tempo per blocchi distinti. Tale scelta risponde alla volontà di non generare, in ragione della semplice attuazione del Programma di riacquisto, effetti nella determinazione del “Prezzo di riferimento” prima della conclusione del Programma di riacquisto medesimo. I dettagli informativi relativi al Programma di riacquisto vengono resi noti in data odierna, con largo anticipo in ossequio all’esigenza di porre tutti gli azionisti interessati al disinvestimento in una situazione di assoluta parità.

L’intermediario incaricato ai fini dell’esecuzione del Programma di riacquisto è Equita Sim S.p.A.. Durante l’esecuzione del Programma di riacquisto l’Intermediario incaricato si dovrà astenere dall’operare come liquidity provider. L’esecuzione del Programma di riacquisto avrà, dunque, inizio il 22 luglio e terminerà il 16 settembre successivo, in tempo utile per consentire, agli azionisti rimasti eventualmente insoddisfatti (integralmente o anche solo parzialmente) di revocare gli ordini di vendita non eseguiti e aderire alla promuovenda offerta pubblica di acquisto, con la quale la Banca intende offrire, in funzione “protettiva”, una possibilità di disinvestimento almeno parziale a tutti gli azionisti.

Si precisa che BapR, in qualità di intermediario prestatore di servizi di investimento, raccoglie dai propri clienti azionisti gli ordini di vendita (che verranno immessi sul Sistema Hi-Mtf a partire dalle ore 9:00 di ciascun lunedì) sin dalle ore 11:46 del venerdì precedente (si veda la tabella in calce). Si informa che la Banca, per gli azionisti che detengono le azioni in custodia ed amministrazione presso di essa, ha predisposto un apposito applicativo: “BAPR+”.

Tale applicativo costituisce uno strumento tecnologico avanzato e di immediato utilizzo, idoneo ad agevolare le operazioni di immissione degli ordini di vendita delle azioni e a massimizzarne le probabilità di effettiva esecuzione. Ove mai l’azionista decida di immettere i propri ordini di vendita in filiale, occorre necessariamente prenotare sul sito www.bapr.it la finestra temporale che si intende utilizzare ai fini del conferimento degli ordini di vendita. Si rammenta, infine, che la Banca provvederà nei termini di legge alla comunicazione di ogni elemento informativo rilevante con riguardo all’offerta pubblica di acquisto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684