Blutec, Orlando, occorre aggiornare l'accordo programma - QdS

Blutec, Orlando, occorre aggiornare l’accordo programma

redazione web

Blutec, Orlando, occorre aggiornare l’accordo programma

lunedì 01 Giugno 2020 - 00:01
Blutec, Orlando, occorre aggiornare l’accordo programma

Il sindaco della città Metropolinata di Palermo, nella quale ricade anche Termini Imerese, "il ministro Patuanelli convochi gli interlocutori per superare un'emergenza che dura da troppi anni". Dello stesso parere Miceli (Pd)



Leoluca Orlando, sindaco della Città Metropolitana di Palermo, nel cui territorio ricade Termini Imerese, è intervenuto sulla vicenda Blutec dopo la scadenza, dell’avviso pubblicato dagli amministratori straordinari dell’azienda.

“Le manifestazioni di interesse – ha detto – presentate per l’avviso pubblicato per il sito industriale ex Fiat di Termini Imerese, vanno nella direzione di un cambio nel modello di sviluppo così come indicato più volte in questi anni dalle forze sociali, gli amministratori e le comunità locali interessate”.

“La prudenza – ha aggiunto Orlando – è d’obbligo, infatti sono ormai troppe le volte in cui si sono alternate illusioni e disincanto sul futuro di questo stabilimento. Oggi più che mai è necessario definire ed aggiornare le coordinate dell’accordo di programma che dovrà accompagnare l’esecuzione dei progetti, raccordando gli investimenti e le misure appropriate del monitoraggio per la realizzazione del progetto”.

“Chiediamo dunque – ha detto ancora – al Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, di convocare al più presto tutti gli interlocutori per l’aggiornamento dell’accordo di programma necessario, fermo restando che ne seguiremo con grande attenzione lo sviluppo”.

“Sarà – ha concluso Orlando – una conferma della possibilità di interventi che superino la condizione di emergenza che dura da moltissimi anni e pongano anche le premesse per un più complessivo sviluppo di una ampia area territoriale come richiesto dai Sindaci e dalle organizzazioni sindacali”.

Miceli, Patuanelli convochi parti coinvolte

Anche Carmelo Miceli, parlamentare siciliano e componente della segreteria del Pd, ha parlato della situazione Bluetec affermando che “richiede un segnale di svolta”.

“Per questo – ha detto – ci rivolgiamo al ministro Patuanelli affinché convochi la Regione, i creditori, i commissari e le società che hanno avanzato manifestazioni di interesse per agevolare la definizione del concordato e la partenza di un nuovo progetto industriale solido e che salvaguardi i livelli occupazionali”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684