Bollette, semaforo verde per il bonus energia automatico - QdS

Bollette, semaforo verde per il bonus energia automatico

Marco Carlino

Bollette, semaforo verde per il bonus energia automatico

domenica 07 Marzo 2021 - 06:00

Dall’Arera è finalmente arrivato l’atteso via libera. Le famiglie che ne usufruiscono non dovranno più farne richiesta ogni anno

ROMA – È arrivato il via libera per il riconoscimento automatico dei bonus sociali di sconto per le bollette di acqua, luce e gas per le famiglie in stato di disagio economico. A partire dal primo luglio le 2,6 milioni di famiglie a basso reddito non dovranno più chiedere ogni anno il bonus in comune ma basterà compilare la Dsu, la dichiarazione sostitutiva unica per calcolare l’Isee. A renderlo noto è stata l’Arera, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Nello specifico, il meccanismo ha validità retroattiva fino al 1° gennaio 2021. Ogni bonus avrà una durata dodici mesi a partire dalla data di ammissione alla riduzione e la data di effettiva erogazione dipende dal tipo di bonus. Nella fase di prima applicazione – spiega Arera – le verifiche funzionali all’ammissione alle agevolazioni saranno avviate a luglio, per permettere la piena funzionalità delle procedure.

Viene superato quindi il vecchio meccanismo di bonus su richiesta, che negli anni aveva di fatto limitato gli sconti solo a un terzo dei potenziali beneficiari. Infatti, fino allo scorso anno, per ricevere i bonus per disagio economico, era necessario presentare domanda presso il proprio comune di residenza o presso il Caf, allegando la documentazione richiesta. Da oggi basterà, come detto, presentare ogni anno la Dsu necessaria per ottenere la certificazione dell’Isee e, se il nucleo familiare rientra nei parametri, l’Inps invierà automaticamente le informazioni al Sistema Informativo Integrato (Sii), la banca dati che contiene informazioni utili a individuare le forniture elettriche, gas e i gestori idrici competenti per territorio.

Successivamente, attraverso l’incrocio dei dati trasmessi dall’Inps al Sii, di quelli contenuti nel Sii e nelle banche dati dei gestori idrici e all’esito positivo delle verifiche di ammissibilità definite dall’Autorità, saranno automaticamente individuate le forniture dirette (individuali) da agevolare ed erogati i bonus a chi ne ha diritto nella prima bolletta utile.
Se, invece, la fornitura è centralizzata (condominiale), verrà riconosciuto l’intero importo alla famiglia avente diritto una volta l’anno, nel caso del bonus idrico con assegno circolare intestato al componente del nucleo familiare che ha presentato la Dsu e recapitato all’abitazione del nucleo familiare.

Le condizioni soggettive per avere diritto ai bonus per disagio economico restano le stesse, cioè appartenere alternativamente ad un nucleo familiare: con indicatore Isee non superiore a 8.265 euro, con almeno quattro figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore Isee non superiore a 20.000 euro o titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Infine, per il bonus elettrico legato al disagio fisico, cioè la riduzione per quei soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali salvavita, si dovrà, invece, continuare a presentare la richiesta presso i comuni o i Caf abilitati.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684