Bonus Sud, Biriaco: "Subito la proroga dei tempi di consegna dei macchinari" - QdS

Bonus Sud, Biriaco: “Subito la proroga dei tempi di consegna dei macchinari”

Web-al

Bonus Sud, Biriaco: “Subito la proroga dei tempi di consegna dei macchinari”

Redazione  |
martedì 06 Dicembre 2022 - 13:36

Un incentivo fondamentale per incrementare gli investimenti e sostenere lo sviluppo delle imprese. Il Bonus Sud, strumento attraverso il quale si riconosce un credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali destinati alle aziende del Mezzogiorno,  ha dato un forte impulso all’aumento del fatturato, degli utili e di nuovi occupati anche all’interno delle imprese etnee, ma  al momento, in assenza di correttivi utili a fissare una proroga dei tempi di consegna dei macchinari,  si rischia non portare a termine importanti investimenti già programmati.

“In primis occorre che la nuova legge di Bilancio preveda un rifinanziamento del Bonus Sud – avverte il presidente di Confindustria Catania, Antonello Biriaco -.  Ma le imprese sono in allarme  anche  per le forti difficoltà rispetto alle tempistiche stabilite dalle norme pregresse.  Se i beni strumentali oggetto del beneficio non verranno consegnati entro la scadenza del 31 dicembre, l’incentivo andrà perduto. Un pericolo più che concreto anche a causa del fatto che le aziende produttrici di macchinari rischiano di non poter rispettare i tempi di consegna,  e non per propria inefficienza,  ma per le enormi difficoltà di reperimento nel mercato di materie prime e di componenti elettronici”.

“Per questo – prosegue Biriaco  – occorre uno slittamento dei termini di consegna dei macchinari almeno fino a giugno del 2023,  così come del resto è previsto per la fruizione degli incentivi messi in campo con Industria 4.0. Allineare le scadenze di due misure fondamentali per il rilancio dell’economia, consentirà agli imprenditori tutti, da Nord a Sud, di poter onorare i contratti conclusi e alle nostre imprese e alle centinaia di famiglie che da esse dipendono di sopravvivere in un contesto economico già segnato da profonde difficoltà”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001