Calcio, Serie C, bel pareggio del Catania a Catanzaro - QdS

Calcio, Serie C, bel pareggio del Catania a Catanzaro

redazione web

Calcio, Serie C, bel pareggio del Catania a Catanzaro

lunedì 27 Settembre 2021 - 22:54

Giusto il risultato di 1-1 con il vantaggio rossazzurro dopo 11' per un gran gol su punizione di Russini. I padroni di casa pareggiano grazie a un rigore inesistente segnato da Carlini

Dopo tre sconfitte su quattro gare giocate, nel posticipo della quinta giornata di Serie C, il Catania ha conquistato un primo punto strappando un pareggio nello stadio Ceravolo di Catanzaro.

La squadra rossazzurra, si è presentata decisamente carica e, dopo appena undici minuti di gioco, ha trovato il vantaggio con un gran gol su punizione di Russini.

Il giocatore etneo ha mandato con grande precisione il pallone nel sette battendo Branduani.

Poi il ritorno del Catanzaro e il pari di Carlini su un calcio rigore inesistente: il fallo di mano, è stato commesso da un difensore etneo, su cross di Porcino, fuori dall’area. Proteste rossazzurre con l’arbitro, il signor Di Graci di Como.
Perfetta, comunque, l’esecuzione di Carlini: pallone da una parte, portiere dall’altra.

Nella ripresa, al 4′, viene battuta una punizione fotocopia di quella che aveva portato al vantaggio etneo del primo tempo. Ma stavolta la conclusione di Provenzano si infrange sulla barriera.
Poi il Catanzaro ha provato il pressing. Il Catania si è difeso, ma non ha rinunciato a contrattaccare, con lanci lunghi verso l’onnipresente Piccolo.

Sul finale, due brividi i tifosi etnei li hanno provati al 34′, quando Sala si è opposto in tuffo a un destro al volo di Porcino su traversone dalla destra, e al 39′ quando un traversone ha scavalcato Sala, ma il colpo di testa di Vandeputte è stato fermato da Calapai.

Da segnalare la raffica di ammonizioni nei minuti di recupero – ben sei – concessi dall’arbitro.

Il pareggio, insomma, rappresenta un risultato giusto, che ha premiato un Catania ordinato e sempre pericoloso in ripartenza, mentre i padroni di casa si sono rivelati frenetici e nervosi.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684