Caltagirone, Via Lesina, sopralluogo dopo il crollo - QdS

Caltagirone, Via Lesina, sopralluogo dopo il crollo

redazione

Caltagirone, Via Lesina, sopralluogo dopo il crollo

martedì 11 Febbraio 2020 - 00:00
Caltagirone, Via Lesina, sopralluogo dopo il crollo

Cominiciati i lavori per il ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza nella zona

CALTAGIRONE – Buone notizie per i residenti nel quartiere Madonna del Ponte, in particolare nella via Lesina e nelle strade attigue in cui, la sera di sabato 1 febbraio, è avvenuto il crollo di un immobile disabitato che ha provocato paura e disagi.

Da allora, infatti, 41 persone sono state precauzionalmente allontanate dalle proprie case (16 stanno alloggiando all’hotel Villa Sturzo, a spese del Comune, mentre i rimanenti 25 sono ospiti di familiari). Adesso per la gran parte di loro si avvicina il momento del ritorno a casa. Infatti, sono cominciati gli interventi destinati a ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza nella zona. I lavori si concretizzano nella realizzazione di un percorso protetto per consentire l’accesso agli edifici, nell’alleggerimento del muro rimasto in piedi, nella rimozione delle macerie e nella realizzazione di un sostegno alle strutture attraverso apposite paratie.

Ieri mattina, per fare il punto della situazione, il sindaco di Caltagirone, Gino Ioppolo, l’assessore ai Lavori pubblici, Francesco Caristia e il dirigente ai Lavori pubblici e alla Protezione civile, Sebastiano Leonardi, hanno effettuato un sopralluogo che ha autorizzato gli amministratori a un certo ottimismo sul celere ritorno a casa – fra mercoledì e giovedì per le prime in via Alfieri, qualche giorno dopo per le altre – di molte delle famiglie. I lavori, coordinati dall’ufficio Tecnico comunale, sono il frutto della somma – quasi un milione di euro – giunta dalla Regione Siciliana dopo la positiva missione palermitana che ha visto gli stessi amministratori e il dirigente comunale incontrare i vertici della Protezione civile regionale (il dirigente responsabile Calogero Foti) e dell’ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal governatore, Nello Musumeci (il dirigente Maurizio Croce), con la richiesta, prontamente esaudita, di risorse finanziarie per eliminare ogni pericolo.

Le somme, come riferito dal primo cittadino e dall’assessore Caristia, sono utilizzate per gli interventi urgenti già avviati. Altri lavori, anch’essi previsti a breve, riguarderanno le reti idrica e fognaria e la regimentazione delle acque che scorrono nel sottosuolo. “In programma – dichiara Ioppolo – con altre risorse per l’ottenimento delle quali si è riscontrata la piena disponibilità delle autorità competenti, anche interventi a più largo spettro per superare, una volta per tutte, criticità datate nel tempo e derivanti da un parziale dissesto idrogeologico”.

“Stiamo mettendo in campo ogni utile iniziativa – sottolinea Caristia – per far sì che la situazioni torni al più presto alla normalità, mettendo fine ai disagi dei residenti”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684