Covid-19 e soggetti autistici chiesta una migliore gestione - QdS

Covid-19 e soggetti autistici chiesta una migliore gestione

Annalisa Giunta

Covid-19 e soggetti autistici chiesta una migliore gestione

venerdì 05 Febbraio 2021 - 00:00

Dopo i disagi che sono stati denunciati per l’esecuzione dei tamponi nel drive through dell’ospedale Sant’Elia, le famiglie hanno chiesto maggiori attenzioni, anche in vista dei vaccini

CALTANISSETTA – Saranno create condizioni favorevoli per la somministrazione del vaccino anti Covid alle persone con disabilità, evitando così situazioni di disagio e stress. Lo hanno assicurato i vertici dell’Asp dopo il disagio manifestato dai familiari dei ragazzi con autismo aderenti all’associazione Ispedd a seguito dell’esecuzione del tampone al drive through dell’ospedale San’Elia e dopo un caso di positività riscontrato tra i loro contatti.

L’associazione ha infatti ribadito, anche a mezzo stampa, la necessità di somministrare i tamponi a questa categoria fragile in ambienti protetti e sani, un ambiente a loro dedicato o conosciuto alla presenza delle persone loro care o degli operatori che li seguono come tra le mura domestiche, nelle strutture o nei centri frequentati da chi è affetto dall’autismo.

Un disagio su cui è intervenuto anche il sindaco Roberto Gambino attivandosi con i vertici dell’Asp per trovare un’immediata soluzione. “I centri dedicati all’autismo – ha dichiarato il primo cittadino – fanno un nobile lavoro con un impegno sociale non indifferente e anche il servizio sanitario deve andare incontro alle esigenze dei più fragili. Mi sono confrontato con il direttore sanitario dell’Asp Marcella Santino, che mi ha dato la sua completa disponibilità a trovare una soluzione comune per non recare più nocumento a questi ragazzi stupendi, che hanno bisogno di attenzioni particolari”.

“Convocherò al più presto – ha aggiunto Gambino – un tavolo per la disabilità ad hoc per questo periodo pandemico, per ascoltare e risolvere assieme alla dirigenza dell’Azienda sanitaria tutti i problemi che le famiglie affrontano quotidianamente. Pianificheremo assieme le modalità di vaccinazione per loro che sono stati inseriti nella categoria che comprende gli ultra ottantenni, grazie alla battaglia che hanno condotto le associazioni a livello ministeriale. Il Comune è al fianco delle famiglie, metterò loro a disposizione tutto ciò che è nelle mie possibilità”.

Soddisfatta dell’intesa raggiunta la presidente dell’Ispedd Maria Grazia Pignataro. “Auspichiamo quanto prima – ha affermato – un incontro, che ci è stato promesso, con i vertici dell’Asp per confrontarci su come organizzare al meglio la campagna di vaccinazione per le perse con disabilità. Non vogliamo interferire sulle vaccinazioni perché non ci compete, però vogliamo offrire dei consigli per evitare disagi e stress. Vorremmo confrontarci con l’Asp anche per un monitoraggio a livello provinciale della situazione attuale dei centri sia per i bambini, sia per gli adulti che per gli adulti perché purtroppo rispetto a quindici anni fa le persone con autismo sono aumentate e quindi quello che abbiamo creato negli anni passati con l’Asp, senza interferenze ma interloquendo in modo diretto, ora comincia a rilevarsi insufficiente”.

“La pandemia – ha concluso – ha ancora di più evidenziato che occorrono nuove strutture per accogliere in modo adeguato i bambini che ora sono diventati ragazzi e tra un po’ saranno adulti”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684