Capodanno su Rai1 con Amadeus da Perugia, sul palco 30 artisti per 70 brani - QdS

Capodanno su Rai1 con Amadeus da Perugia, sul palco 30 artisti per 70 brani

dariopasta

Capodanno su Rai1 con Amadeus da Perugia, sul palco 30 artisti per 70 brani

Redazione  |
venerdì 30 Dicembre 2022 - 16:11

"Un grande evento di intrattenimento fra i più importanti da sempre che comprende show, divertimento, musica", afferma Amadeus

Saranno trenta gli artisti che si alterneranno sul grande palco allestito nella piazza principale di Perugia, per settanta brani da eseguire supportati dai quindici elementi dell’orchestra; e inoltre dodici ballerini: sono alcune cifre del Capodanno targato Rai1, che andrà in onda in prima serata con l’ormai tradizionale titolo di ‘L’anno che verrà’ e la conduzione di Amadeus.

Amadeus: “Grande piazza dopo le limitazioni per Covid”

Finalmente una grande piazza, dopo il pubblico forzatamente limitato dello scorso anno a Terni e la trasmissione in studio da Roma dell’anno precedente, a causa della pandemia per il Covid”, esclama Amadeus sottolineando con orgoglio che “il Capodanno su Rai1 e in piazza non ne ha per nessuno!”. “Questo è il Capodanno Rai: un grande evento di intrattenimento fra i più importanti da sempre, che comprende show, divertimento, gioia, musica, giochi, risate – afferma Amadeus – e anche un riflettore puntato su una città e su una regione, in questo caso le cartoline di Perugia e dell’Umbria, ricche di storia e di bellezza, che ci hanno riservato una grande accoglienza. Regaliamo al pubblico in casa o nei locali, anche con la tv in sottofondo, bella musica con canzoni riconoscibili, orecchiabili e cantabili, belle immagini e la speranza di un 2023 che sia migliore dell’anno passato, unendo spettacolo e voglia di divertimento”. Amadeus osserva che organizzare il programma di Capodanno sulla Rai “è un lavoro complesso, che coinvolge tante persone, l’azienda e l’intera città ospite: per fornire uno spettacolo di alcune ore c’è dietro un lavoro che dura mesi. E la piazza ha un valore aggiunto che non ha paragoni con nessuno studio televisivo”.

Il direttore Coletta: “Programma di qualità”

Quanto allo share tv, che negli anni del lockdown pieno o affievolito ha superato per la trasmissione il 30%, il direttore Coletta assicura: “Non mi aspetto mai nulla, punto soltanto al fatto che i telespettatori italiani ricevano un programma di qualità. L’importante è che gli italiani ci guardino e siano contenti di farlo. Anche se una parte agonistica in noi c’è sempre, in quest’ultimo triennio c’è una contabilità meno comparativa rispetto al passato, per i fatti che hanno segnato la fruizione e il modo di guardare la televisione”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001