Caro bollette e proteste in Sicilia, i Comuni che oggi spegneranno le luci - QdS

Caro bollette e proteste in Sicilia, i Comuni che oggi spegneranno le luci

web-iz

Caro bollette e proteste in Sicilia, i Comuni che oggi spegneranno le luci

web-iz |
giovedì 10 Febbraio 2022 - 14:13

Tanti Comuni siciliani in protesta oggi per l'aumento dei costi dell'elettricità e del gas. Alle ore 20, luci spente.

Anche i Comuni siciliani aderiranno, stasera alle ore 20, alla protesta simbolica contro il caro bollette promossa dall’ANCI. Ogni sindaco spegnerà le luci di un luogo simbolo della propria comunità per protestare contro l’eccessivo aumento dei costi dell’energia.

I motivi della protesta

“L’aumento dei costi dell’elettricità e del gas avrà certamente delle gravissime conseguenze sui bilanci di famiglie e imprese ma coinvolgerà anche i comuni che, nei prossimi mesi, potrebbero vedersi costretti a non poter garantire i servizi essenziali ai cittadini”, ha detto Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia.

“La protesta simbolica indetta per stasera – continua Orlando – nasce dalla necessità di far sentire la voce dei sindaci sensibilizzando i cittadini e le istituzioni sulla questione e per chiedere al Governo di alleggerire questo peso insopportabile che rischia di peggiorare la difficile condizione economica scaturita dalla pandemia, bloccando la timida ripresa registrata negli ultimi mesi”.

I Comuni siciliani che spegneranno le luci

Ecco, di seguito, alcuni Comuni dell’Isola che hanno già aderito alla protesta. Luci spente ai Quattro Canti di Palermo; a Trapani verranno oscurate la Fontana del Tritone e la Torre di Ligny; a Catania Palazzo Chierici; ad Agrigento il Palazzo di Città e la Fontana di Villa Bonfiglio; Palazzo Butera a Bagheria (PA); la Fontana d’Ercole a Noto (SR); completamente al buio il centro urbano di San Salvatore di Fitalia (ME); la piazza della Matrice a Capaci (PA); il Palazzo Municipale di Canicattini Bagni (SR);
a Sortino (SR) luci spente in piazza Sofia e in Piazza Verga; il palazzo municipale di Caltagirone (CT); il Palazzo del Senato di Misterbianco (CT); il Municipio di Monreale (PA); il Municipio di Castellammare del Golfo (TP); la Piazza del Municipio di Terme Vigliatore (ME).

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001