Catania condannato alla mediocrità. E' un Palermo da trasferta? - QdS

Catania condannato alla mediocrità. E’ un Palermo da trasferta?

web-iz

Catania condannato alla mediocrità. E’ un Palermo da trasferta?

web-iz |
domenica 14 Marzo 2021 - 12:43

Come un’altalena. La metafora perfetta per descrivere il periodo di Catania e Palermo. Le due siciliane vengono anche in questa giornata di Serie C da due risultati differenti. I rossazzurri crollano al Massimino, una sconfitta che non ammette repliche vista la prestazione. I rosanero si rialzano dopo la batosta interna contro la Juve Stabia.

CATANIA-TERAMO 0-1


La vittoria di Bisceglie è stata soltanto un’illusione. Il Catania torna sulla terra e lo fa nel peggiore dei modi. Sconfitta interna contro il Teramo, ma quello che desta maggiori preoccupazioni è l’ennesima prova incolore della squadra di Raffaele. A decidere la sfida un autogol a dir poco clamoroso di Confente dopo un doppio palo colpito da Vitturini al 29’. E nonostante il gol subìto gli etnei non hanno creato occasioni degne di nota, se non per una parata di Lewandowski al minuto 83 su un colpo di testa di Claiton. Nel primo tempo è la squadra di Paci a creare affanni, la manovra dei padroni di casa invece è lenta e prevedibile, come già accaduto nelle ultime settimane. Nella ripresa il Teramo ha la chance per mettere il punto esclamativo sulla sfida con Mungo, la conclusione però è troppo centrale da ottima posizione. Il Catania resta fermo in classifica e adesso inizia un tour de force con le sfide contro Turris e Avellino. Il tecnico rossazzurro Giuseppe Raffaele ha dichiarato: “Abbiamo problemi con gli esterni in questo momento. Manneh? E’ sempre subentrato nelle ultime partite, oggi ho preferito giocarmi la carta Piccolo. Con la Turris sarà una partita difficile, dobbiamo resettare e proiettarci a quella di mercoledì, cercando di fare risultato”.


PAGANESE-PALERMO 0-1


Seconda vittoria esterna consecutiva per il Palermo. I rosanero sbancano il Marcello Torre di Pagani nonostante l’emergenza sul fronte offensivo. Con la squalifica di Lucca e le condizioni fisiche non al top di Saraniti, il veterano Santana ha giocato da falso nueve. A risolverla, però, è stato Floriano. Da quando Filippi ha preso il posto di Boscaglia sono due i successi in tre partite, anche se al Barbera è arrivata la pesante sconfitta contro la Juve Stabia. Una prova tutto cuore e carattere quella in terra campana, con la ciliegina del suo numero 7 al minuto 60: blitz sulla corsia di sinistra, cross di Almici e Floriano insacca sotto porta. Per l’ex Bari è il terzo gol stagionale. Adesso il Palermo potrà ricaricare le batterie, visto il turno di riposo nella prossima giornata di campionato. Si torna in campo domenica 21 contro il Monopoli in trasferta.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684