Catania, “diverse criticità tra gestione rifiuti e pubblica sicurezza” - QdS

Catania, “diverse criticità tra gestione rifiuti e pubblica sicurezza”

redazione

Catania, “diverse criticità tra gestione rifiuti e pubblica sicurezza”

venerdì 13 Maggio 2022 - 09:00

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni dell'assessore comunale etneo Alessandro Porto

Caro Direttore,

Difficile non pensare, in questi giorni, alla problematica situazione in cui versa Catania. Le numerose criticità, infatti, spaziano dalla gestione dei rifiuti alla pubblica sicurezza, passando dalla costante carenza di opportunità di lavoro sia per i giovani sia per chi un’attività l’aveva prima della crisi degli ultimi due anni.

Ultimamente chi è giunto in città per turismo o lavoro, come il cantautore Samuele Bersani, per fare solo un esempio, ha trovato spunto per più di una critica dovuta al fatto di ritrovarsi davanti ad una Catania totalmente diversa. Da qui parte la mia riflessione: cosa fare per questa città?

Di recente il Sindaco di Catania ha incontrato i vertici della Lega con l’intento di risanare un rapporto deteriorato sicuramente da scelte affrettate e mal valutate. La Lega è stata in passato determinante in ordine al risanamento delle casse comunali ed ha contribuito attraverso i suoi uomini al rilancio dell’attività amministrativa.

Pertanto, non penso sia opportuno assumere atteggiamenti di rigidità dettati da scontri politico – personali, ma piuttosto è importante accettare l’invito rivolto alla Lega per l’esclusivo bene della città che ho sempre dimostrato di mettere al primo posto nella mia attività politica; anche se personalmente non potrò più contribuire data la personale scelta di candidarmi alle prossime competizioni regionali.

Adesso più che mai, sento il dovere, anche da addetto ai lavori, di rispondere con un ramoscello di ulivo, convinto che questi colloqui di riconciliazione potrebbero portare anche ad una auspicata ricomposizione del centro destra, ultimamente spaccato soltanto per incomprensioni e prese di posizione di alcuni soggetti che lavorano per il solo interesse personale. Penso che sia giusto accettare l’invito e stare al fianco del Vice Sindaco Bonaccorsi nella complessa gestione amministrativa, anche attraverso il contribuito di professionisti e figure di grande esperienza, che hanno a cuore il futuro della nostra città e ricercando maggiormente il concorso dei sindacati, delle associazioni e di tutte le forze economiche presenti sul territorio. Tutto ciò subordinato alle scelte del Sindaco che valuterà se sia il caso di lasciare, in un momento così arduo, la guida nelle mani di un commissario.

Alessandro Porto
Catania

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684