Catania, studentessa bloccata e violentata: in manette un 56enne

Catania, studentessa bloccata e violentata: in manette un 56enne

web-mp

Catania, studentessa bloccata e violentata: in manette un 56enne

web-mp |
mercoledì 25 Maggio 2022 - 12:01

La giovane donna ha denunciato, raccontando tutto alla polizia.

Su delega di questa Procura Distrettuale, personale del Commissariato Borgo Ognina ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, nei confronti di un uomo di 56 anni, per il reato di violenza sessuale.

La denuncia di una studentessa “abusata sessualmente”, fanno scattare le indagini

A far scattare le indagini, dirette dalla Procura ed effettuate dal Commissariato, era stata la denuncia presentata presso il Commissariato Borgo Ognina da una giovane studentessa universitaria, la quale, mentre faceva rientro a casa a piedi nelle ore serali, è stata fermata, con la scusa di un’informazione stradale, da un uomo a bordo di una Mercedes.

Il 56enne si spacciava per fisioterapista

L’uomo, spacciandosi per fisioterapista, ha proposto alla ragazza una seduta di fisioterapia, adulandola con complimenti vari quando, ad un tratto, con un movimento repentino, l’ha cinta dalla schiena in modo che non potesse divincolarsi e costringendola a subire atti sessuali.

Attesa la gravità dei fatti, gli investigatori hanno avviato tempestive indagini volte alla identificazione dell’autore delle violenze, analizzando scrupolosamente tutti gli elementi forniti dalla vittima e tracciando un identikit del molestatore.

Tale attività ha consentito in breve tempo di individuare, nella fase attuale del procedimento in cui non si è ancora instaurato il contradittorio delle parti, il probabile autore del delitto di violenza sessuale, che in passato si era reso responsabile di altri episodi di analoga natura.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684