Catenanuova: via al progetto del titolo “Imparo giocando” - QdS

Catenanuova: via al progetto del titolo “Imparo giocando”

Elisa Saccullo

Catenanuova: via al progetto del titolo “Imparo giocando”

martedì 29 Dicembre 2020 - 00:00

Un’iniziativa pensata per coinvolgere i bambini di un’età compresa tra 18 e 36 mesi, con l’obiettivo di assicurare alle famiglie un adeguato sostegno nella gestione dei piccoli

CATENANUOVA (EN) – “Imparo giocando” è il nuovo progetto con cui il Comune assisterà i bambini dai 18 ai 36 mesi, per assicurare alle famiglie un adeguato sostegno nell’espletamento delle loro funzioni educative e di cura.

L’iniziativa avrà una durata di quattro anni e costerà 522 mila euro alle casse pubbliche. Il finanziamento proverrà dalla “Fondazione con il Sud”, che al riguardo ha emanato un apposito bando contro il contrasto della povertà educativa minorile. Il Comune parteciperà con un proprio cofinanziamento di 52 mila euro, pari al 10 per cento dell’intera somma.

Il progetto, come anticipato dal Comune, verrà attuato nei locali del Polivalente culturale, nella sala attrezzata a “Spazio gioco”.

“Questa iniziativa – ha spiegato il sindaco Carmelo Scravaglieri – che ha natura educativo-pedagogica, mira a essere un servizio ludico-ricreativo e sociale diretto a favorire lo sviluppo psico-fisico e relazionale nell’ambito di potenzialità individuali, cognitive, affettivo-sociali del bambino nei primi tre anni di vita, costituenti lo sviluppo propedeutico al suo inserimento nella scuola dell’infanzia”.

“Imparo giocando – specifica la relativa delibera approvativa dall’Amministrazione – si configura come un ambiente atto a favorire l’acquisizione di competenze e abilità nuove, ma anche per l’instaurarsi di relazioni funzionali, sia con gli adulti, sia con i bambini di fasce d’età differenti, in un clima sereno di fiducia e ascolto”.

Previsto il coinvolgimento di un’utenza di venti bambini e l’impiego di un coordinatore, tre educatori e un ausiliario. Il Comune punta a fornire un supporto continuativo e significativo ai genitori con figli dai 18 ai 36 mesi di età. Un’iniziativa di notevole importanza, soprattutto in quanto in paese in cui non sono presenti asili nido.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684