Ciccio Liberto, morto lo storico calzolaio dei piloti di Cefalù - QdS

Ciccio Liberto, morto il leggendario “calzolaio dei piloti” siciliano: aveva 86 anni

webms

Ciccio Liberto, morto il leggendario “calzolaio dei piloti” siciliano: aveva 86 anni

Redazione  |
lunedì 02 Gennaio 2023 - 07:29

Lutto a Cefalù e in tutta la Sicilia per la scomparsa dello storico artigiano, che aveva prodotto calzature per i campioni di tutto il mondo da Niki Lauda a Michael Schumacher.

Inizio 2023 in lutto per la città di Cefalù, che perde il celebre calzolaio specializzato in calzature per motorismo Sportivo e automobilismo Ciccio Liberto.

Aveva 86 anni e aveva smesso di lavorare, nel suo piccolo ma importante negozio di Cefalù (in Lungomare 21), appena qualche mese fa. Purtroppo le sue condizioni fisiche da qualche tempo erano peggiorate.

La carriera

La carriera di “Ciccio di Cefalù”, così lo conoscevano tutti, è costellata di grandi successi. Le sue erano scarpe rigorosamente fatte a mano e le richiedevano alcuni dei piloti più famosi al mondo, da Clay Regazzoni a Niki Lauda.

Una vera e propria “leggenda” quest’uomo, un artigiano siciliano come se ne vedono pochi di questi tempi, che con duro lavoro e costanza aveva stabilito contatti e rapporti di amicizia con personaggi di rilievo del mondo dell’automobilismo e del motociclismo.

Cefalù in lutto per la morte di Ciccio Liberto

Tra i vari messaggi di cordoglio c’è anche il lungo addio dell’europarlamentare Ignazio Corrao, che scrive: “La Sicilia perde uno dei suoi uomini migliori. Questo bel signore è Ciccio Liberto, ‘il calzolaio dei piloti’. Tra le sue mani tiene un paio di scarpette rosse in pelle, plasmate con arte dalle sue mani. Dal suo piccolo laboratorio Ciccio di Cefalù è diventato memoria storica dell’automobilismo italiano, a partire dalla Targa Florio e dai suoi piloti”.

“Le sue scarpe cucite rigorosamente a mano sono state calzate dai piloti che hanno scritto la storia della Formula 1 e dei rally come Niki Lauda, Patrick Tambay, Renè Arnoux, Jacques Laffitte, Clay Ragazzoni, Emerson Fittipaldi, Vic Elford, fino ad arrivare al mai dimenticato campione e mito assoluto della Formula 1 Michael Schumacher. L’ultimo personaggio ad avere ricevuto un paio delle sue scarpe è stato il presidente venezuelano Hugo Chavez”.

“Oggetti di culto per gli amanti delle quattro ruote, le scarpe cucite da Liberto sono esposte in musei come il Ferrari a Maranello, quello dei fratelli Rossetti a Milano, al museo Romans in Francia e al Deutsches Ledermuseum in Germania. Qualche anno fa è stato anche protagonista dello spot pubblicitario della Porsche girato proprio tra le mitiche tribune di Cerda, cuore pulsante della Targa Florio.
Pochi mesi fa Ciccio a 86 anni aveva abbassato la saracinesca della sua bottega a Cefalù. Oggi per Ciccio arriva la bandiera a scacchi”.

Il cordoglio del sindaco

Anche il primo cittadino Daniele Tummiello ha espresso il proprio cordoglio per la morte di Ciccio Liberto del laboratorio “Ciccio di Cefalù”.

Su Facebook, il sindaco scrive: “Nell’apprendere la notizia della scomparsa di Francesco Liberto, a tutti noto come ‘Ciccio’, non posso che esprimere a nome della città sentimenti di cordoglio e vicinanza alla famiglia. ‘Ciccio’ ha contribuito con la sua maestria di artigiano delle calzature a portare nel mondo il nome e la bella immagine di Cefalù, potendo vantare, grazie al suo talento unico, di aver confezionato le calzature da guida sportiva di alcuni dei più celebri piloti di Formula 1 e della Targa Florio di tutti i tempi. La particolarità delle sue inimitabili creazioni lo aveva fatto iscrivere nel REIL dell’UNESCO, come ‘tesoro umano vivente’. Aveva chiuso la sua storica bottega sul Lungomare da quasi un anno. Oggi lascia questa terra e la nostra comunità, che si propone di onorarne in futuro la memoria”.

I funerali si svolgeranno il 3 gennaio alle 10.30 nella Parrocchia San Francesco di Cefalù.

Fonte foto: Facebook – Ignazio Corrao

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001