Ripristino Chiesa del Purgatorio a Castelvetrano - QdS

Ripristino Chiesa del Purgatorio a Castelvetrano

Pietro Vultaggio

Ripristino Chiesa del Purgatorio a Castelvetrano

giovedì 27 Febbraio 2020 - 00:00
Ripristino Chiesa del Purgatorio a Castelvetrano

L’edificio, realizzato tra il 1642 ed il 1664, è stato danneggiato dalle infiltrazioni d’acqua. Gli interventi riguarderanno il manto di tegole ma anche gli intonaci e le finiture esterne

CASTELVETRANO – Sono iniziati i lavori di ripristino della Chiesa del Purgatorio a Castelvetrano. Un edificio realizzato tra il 1642 ed il 1664 sul sito di una precedente chiesa e che possiede uno scenografico prospetto settecentesco con elementi tardo-manieristici e barocchi.

L’intervento si è reso necessario dal momento che lo smaltimento delle acque piovane ha presentato gravi carenze, con abbondanti infiltrazioni tali da compromettere, nel tempo, la staticità delle strutture orizzontali e verticali. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 119.975,25 euro, cofinanziato al 70% con i fondi dell’8×1000.
L’interno, a tre navate divise da colonne, non presenta particolari stati di deterioramento, tranne che per una volta crollata qualche anno fa e che verrà, adesso, sistemata. I tecnici, col coordinamento dell’Ufficio diocesano beni culturali ed ecclesiastici, hanno avuto modo di verificare che lo smaltimento delle acque piovane risulta particolarmente carente sulle navate laterali, entrambe interessate dal crollo di un contrafforte.

Entrando nel vivo del progetto, gli interventi riguarderanno la revisione del manto di tegole con integrazione o sostituzione dei coppi danneggiati, sia sulle navate laterali sia sull’abside, la sostituzione di travicelli e listelli non in buone condizioni, la riparazione localizzata di intonaci e finiture esterne e poi ancora la ricostruzione dei due contrafforti crollati, la cerchiatura metallica di tre vani finestra sopra l’abside, la ricostruzione della volta a crociera sopra la navata destra e il ripristino della copertura a tetto sopra la navata destra.

Un edificio di importanza storica per la città, il cui interno è adorno di stucchi e affreschi: l’ornamento dell’abside è opera dei castelvetranesi Nicola e Gaspare Curti e risale al 1746. Ad Olivio Sozzi si attribuisce, invece, l’imponente dipinto destinato all’altare maggiore, raffigurante la Trinità, la Vergine e le Anime Sante del Purgatorio, ora collocato nella Chiesa Madre. Nella parte interna della chiesa, nel periodo natalizio, è possibile ammirare il presepe meccanico, realizzato con materiali naturali quali sughero, pietre, tronchi, piante grasse, muschio ed erba.

Un immobile che rappresenta non solo un luogo di culto, ma anche un sito dove si sono intrecciati i ricordi degli antichi castelvetranesi con gli attuali. Interventi come questo garantiscono di tramandare, ancora per molto, saperi e luoghi di un tempo passato.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684