Clima, accordo in Ue: stop ai motori a combustione dal 2035 - QdS

Clima, accordo in Ue: stop ai motori a combustione dal 2035

web-mp

Clima, accordo in Ue: stop ai motori a combustione dal 2035

web-mp |
mercoledì 29 Giugno 2022 - 08:37

I provvedimenti prevedono, tra l'altro, la riduzione del 100% delle emissioni di CO2 entro il 2035 per auto e furgoni nuovi, e lo stop alla vendita di vetture a benzina e diesel entro quella data

Il Consiglio dei ministri dell’Ambiente Ue ha annunciato nella notte di aver raggiunto l’intesa sul pacchetto di misure green “Fit for 55” per il clima.

I provvedimenti prevedono, tra l’altro, la riduzione del 100% delle emissioni di CO2 entro il 2035 per auto e furgoni nuovi, e lo stop alla vendita di vetture a benzina e diesel entro quella data.

Alternative all’elettrico

Su richiesta di diversi Paesi, tra cui Germania e Italia, l’Ue-27 ha anche convenuto di considerare un futuro via libera per l’uso di tecnologie alternative all’elettrico: ad esempio carburanti sintetici o ibridi plug-in, se si dimostreranno in grado di raggiungere la completa eliminazione delle emissioni di gas serra.

Proroga 5 anni per esenzioni obblighi di CO2 per i produttori di nicchia

I ministri europei dell’Ambiente riuniti a Lussemburgo hanno anche approvato una proroga di cinque anni dell’esenzione dagli obblighi di CO2 concessa ai produttori cosiddetti “di nicchia”, cioè quelli che producono meno di 10.000 veicoli all’anno, fino alla fine del 2035. La clausola, soprannominata “emendamento Ferrari”, andrà a beneficio in particolare dei marchi del lusso.

Le misure, che fanno parte dello sforzo per il raggiungimento della carbon neutrality del Vecchio Continente entro il 2050, devono ora essere negoziate con i membri del Parlamento europeo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684