Controlli a Messina Centro: scattano diverse denunce - QdS

Messina, controlli da piazza Antonello alla periferia: scattano denunce

webms

Messina, controlli da piazza Antonello alla periferia: scattano denunce

Redazione  |
venerdì 11 Novembre 2022 - 16:08

Particolare attenzione è stata posta ai controlli alla circolazione stradale, con la predisposizione di posti di controllo nelle zone strategiche della città di Messina.

I carabinieri della compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del locale Nucleo Radiomobile, hanno intensificato la vigilanza nei settori urbani più centrali della città ed eseguito una serie di controlli, con particolare attenzione agli snodi come piazza Antonello e piazza Cairoli e le aree più periferiche a ridosso di piazza Europa.

Ecco il bilancio dei controlli di ieri, volti soprattutto al contrasto dei reati di tipo predatorio e legati al traffico di droga nonché alla verifica del rispetto delle norme della regolare circolazione stradale.

Controlli a Messina Centro: il bilancio

Particolare attenzione è stata posta ai controlli alla circolazione stradale, con la predisposizione di posti di controllo nelle zone strategiche. I carabinieri hanno contestato diverse violazioni al Codice della Strada e segnalato 5persone alla Prefettura di Messina perché trovate in possesso di oltre 32 grammi complessivi di marijuana per uso personale. Inoltre, i militari controllato 53 veicoli e oltre 60 persone.

Nel corso di predisposti posti di controllo alla circolazione stradale, i carabinieri hanno denunciato due persone, di 25 e 46 anni, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I due, infatti, sono stati trovati in possesso di coltelli di genere vietato. Altri due conducenti, verosimilmente in stato di ubriachezza, sono stati denunciati per rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di droga.

Un 22enne è stato denunciato per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, poiché dall’impianto stereo installato sulla propria auto diffondeva musica ad alto volume tale da provocare rumori molesti.

Nel corso dei servizi, i militari hanno anche eseguiti due distinti ordini di carcerazione disposti dall’autorità giudiziaria nei confronti di altrettanti soggetti, messinesi, di 43 e 27 anni, condannati ad espiare pene detentive in carcere per reati predatori e inerenti allo spaccio di droga.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001